Breaking News

Malagò, con legge stadi la Roma andrà a dama velocemente

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-04-2014 - Ore 12:45

|
Malagò, con legge stadi la Roma andrà a dama velocemente

«La Roma utilizza le possibilità della legge per andare a dama il prima possibile. Loro oggi hanno la certezza di partire in virtù della legge, anche le società sono in grado di utilizzare questa norma senza lacci e lacciuoli». Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in occasione della 'Giornata di lavoro sull'impiantistica sportivà organizzata dalla Lega Pro e dalla Coni Servizi presso la sala stampa dello stadio Olimpico, torna così sul progetto del nuovo stadio presentato la settimana scorsa dalla società giallorossa. «A qualcuno ha fatto storcere la bocca mentre ad altri è piaciuta, fino ad ora non si è mai fatta una legge. Sessanta milioni di italiani non li metti d'accordo. Ho fatto moral suasion per chiudere la legge sull'impiantistica sportiva -prosegue il numero uno dello sport italiano-. Forse le società e la Serie A si aspettavano di più sul versante della non contiguità e della residenzialità, come presidente del Coni sono contento che in tempi certi tu sai che su un determinato terreno puoi costruire una palestra polifunzionale o un impianto per la Lega Pro. C'è una forte esigenza in questo senso e ora si può». «Anche in questi momenti di crisi ho toccato con mano come gli imprenditori vogliano portare avanti progetti sull'impiantistica sportiva perchè nonostante tutto c'è una forte domanda -sottolinea Malagò -. C'è una esigenza. Anche un bambino capisce che la vita si sta allungando, ciò vuol dire che il tema dello sport non riguarda solo le scuole e gli sportivi ma anche la terza e quarta età. Questo è un dato di fatto. Coni servizi e quella legge possono fare moltissimo»

Fonte: Adnkronos

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom