Breaking News

MAROTTA:"Inammissibile giocare a porte chiuse, per discriminazione territoriale"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-10-2013 - Ore 21:30

|
MAROTTA:

«È inammissibile immaginare che una partita di calcio di serie A possa giocarsi a porte chiuse» per discriminazione territoriale" Lo ha detto l'ad della Juventus, Beppe Marotta, in merito alla chiusura dello stadio di San Siro «Siamo davanti a un problema che abbiamo sottovalutato e che mi auguro possa essere risolto - ha aggiunto Marotta, a Cuccaro per il 'Premio Liedholm' - perchè una cosa è la discriminazione razziale e una cosa è quella territoriale. E da questo punto di vista qualsiasi urlo da parte di chiunque può essere considerato tale e quindi molto pericoloso».  

Fonte: Ansa

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom