Breaking News

Messi, l'argentino incriminato per evasione fiscale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-06-2013 - Ore 20:00

|
Messi, l'argentino incriminato per evasione fiscale

ANSA - Leo Messi e il padre, Jorge Horacio, sono stati incriminati dalla magistratura spagnola per una presunta evasione fiscale di 4 milioni relativi a proventi sullo sfruttamento dell'immagine non denunciati al fisco negli anni dal 2007 al 2009. La richiesta, avanzata la settimana scorsa dalla procuratrice Raquel Amado e' stata accolta dal giudice di Gara', dove risiede il fuoriclasse. Messi e il padre dovranno comparire in udienza il 17 settembre.  

Stando alla denuncia della Procura di Barcellona, la presunta strategia di Messi e del padre e' consistita nel simulare la cessione di diritti di immagine a societa' strumentali, con sede in Belize ed Uruguay, e allo stesso tempo, formalizzare contratti di licenza, agenzia o prestazioni di servizio con altre localizzate in giurisdizioni di convenienza, come Regno Unito o Svizzera. In questo modo, le entrate del fuoriclasse argentino del Barcellona transitavano presuntamente dai paesi europei ai paradisi fiscali, senza essere sottoposte ad alcuna tributazione e ''con totale opacita'' rispetto alla Finanza spagnola.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom