Breaking News

Milan vs Roma - Analisi Tattica

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-12-2013 - Ore 11:00

|
Milan vs Roma - Analisi Tattica

(Analisi tattica ed info/grafiche a cura di William Tassiello - Foto Garcia Roberto Tedeschi ).

La Roma vola a Milano per l’impegno esterno contro i rossoneri, reduce da una buona e vittoriosa prestazione contro la Fiorentina. Il Milan invece, nonostante mercoledi’ si sia aggiudicato il passaggio agli ottavi di Champions, arriva da un pareggio agguantato negli ultimi minuti grazie ad una prodezza da calcio piazzato di Balotelli. La partita ha evidenziato ancora una volta le difficolta’ della squadra di Allegri, confermate dai soli 18 punti raccolti in 15 gare. La voglia di riscatto e la necessita’ di risalire la classifica da parte del Milan, rappresentano le principali insidie per i capitolini, che si presentano orfani di uno squalificato Pjanic, risultato finora di fondamentale importanza per le geometrie di Garcia. Quasi certo invece il ritorno sul terreno di gioco del Capitano in uno stadio, il Meazza,  a lui “amico” da sempre (14 reti con 5 doppiette). Proviamo a capire insieme quali potrebbero essere, nel bene e nel male, le chiavi tattiche dell’incontro, analizzando alcune fasi proprio dell’ultimo match in campionato dei rossoneri. Alcune difficolta’ di quest’ultimi si sono verificate nelle rare occasioni in cui il Livorno e’ andato a disturbare, negli ultimi metri, la difesa avversaria e i vertici bassi del centrocampo milanista. Nell’immagine 1 si vede come De Jong, accerchiato dai giocatori amaranto, commetta un errore in fase di disimpegno regalando palla a Siligardi.

Anche Kaka, nell’immagine 2, sbagliando un retropassaggio, permette sempre a all’attaccante del Livorno, stavolta bravo a capire le intenzioni del brasiliano, di intercettare il pallone.

In entrambe le situazioni, si puo’ vedere chiaramente come gli uomini di mister Nicola potessero, una volta preso possesso della sfera, aggredire gli spazi cercando di andare in profondita’ con varie possibilita’ di soluzioni. Questo potrebbe essere un atteggiamento tattico decisivo per la Roma, viste le accertate caratteristiche di un efficace pressing alto e di un’immediata capacita’ di verticalizzare il gioco della squadra, soprattutto con la presenza in campo di Francesco Totti. Un altro problema per il Milan potrebbe essere rappresentato da una difesa composta da uomini non velocissimi, schierata a volte troppo alta; questa situazione si evidenzia in occasione del secondo gol del Livorno, dove Paulinho va ad attaccare la porta con il piu’ classico dei movimenti da centravanti e, una volta imbeccato da un ottima palla del solito Siligardi, arriva a calciare a rete indisturbato immagine 3.

Al contrario, vediamo le situazioni dalle quali potrebbero nascere i pericoli per la Roma. L’occasione del vantaggio milanista, per esempio, nasce da un’incursione in area di Kaka che, dopo aver saltato due uomini in velocita’, effettua un assist delizioso per Balotelli - immagine 4

Inoltre, in fase offensiva i rossoneri si presentano spesso con molti uomini fra le linee degli avversari; nell’immagine 5 si notano le posizioni de vari Montolivo, Birsa e Kaka, pronti a dialogare con il proprio attaccante qualora ricevessero palla.

Sara’ percio’ fondamentale il lavoro di Strootman e De Rossi per limitare al minimo la quantita’ di palloni giocati e giocabili dal Milan sulla trequarti, lavoro importante anche per cercare di negare spazi a Balotelli, pericolosissimo con le conclusioni dalla lunga distanza - immagine 6

 

 

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

Marina Pensieri 15/12/2013 - Ore 17:52

Bravo,espresso in maniera scorrevole.

chiudi popup Damicom