Breaking News

Murolas: raccomandato ma con merito, protegge la porta della Roma

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 07-04-2015 - Ore 15:30

|
Murolas: raccomandato ma con merito, protegge la porta della Roma

Kostantinos Manolas non ha paura di niente, o quasi. Con coraggio e determinazione si è preso il ruolo da titolare nella nazionale greca e nella Roma, quel posto che fino a pochi mesi prima era stato di un certo Mehdi Benatia.

E' sempre stato coraggioso come un guerriero greco. Come quando si ruppe il naso in uno scontro con Mitroglou, che all'epoca era il rivale numero uno con la maglia dell'Olympiakos e Manolas giocava ancora all'AEK Atene. Era il 19 maggio 2010 e pochi minuti dopo il duro colpo il difensore ellenico andò addirittura a segnare il suo primo gol da professionista. Dopo essere uscito dal campo non volle andare subito in ospedale, per non lasciare la propria squadra da sola e il giorno dopo fu costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico di tre ore. 

E' uno che non ha paura e non l'ha mai avuta. Neanche quando lo zio Stelios (che ha militato nell'AEK dal 78 al 2000) lo segnalò alla dirigenza dei gialloneri, raccomandandolo personalmente. Raccomandazione per modo dire, considerando che Kostas era già un gigante della difesa del Thrasyvoulos ed iniziava a muovere i primi passi verso una carriera ambiziosa.

L'ambizione e il coraggio, ancora una volta, lo hanno portato alla Roma la scorsa estate, dopo un Mondiale da protagonista con la Grecia. "Benatia è il passato, io sono il futuro" aveva detto subito ai giornalisti. Sabatini non poteva fare a meno di metterci gli occhi sopra, mentre era già seguito dalla Juventus e praticamente promesso all'Arsenal che lo aveva scelto per risolvere i problemi in difesa.

Ne ha risolti e non pochi a Garcia, di problemi, mantenendo la Roma tra le migliori difese del campionato italiano, anche in un periodo di appannamento generale della squadra. Insieme a Davide Astori ha formato l'autentico muro che ha portato sei punti in cascina nelle ultime due, e che ha permesso alla squadra giallorossa di vincere un match importantissimo come quello contro il Napoli. La Roma non ha paura, se a difendere la porta c'è Murolas. 

Fonte: Federico Paolini- Insideroma

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom