Breaking News

NAINGGOLAN: "Conquistato dal progetto della Roma"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-02-2014 - Ore 12:00

|
NAINGGOLAN:

Il centrocampista della Roma Radja Nainggolan, ex Cagliari e neo acquisto della AS Roma, ha concesso un’intervista alla stampa belga, precisamente al sito rtbf.be, parlando, tra l'altro, delle prime settimane trascorse a Roma.

Dopo diversi anni in Italia, ho fatto un passo avanti nella mia carriera – le parole di Nainggolan a proposito del suo trasferimento nella capitale  - Ho ricevuto una grande accoglienza qui a Roma. Sono arrivato in una grande squadra, con grandi giocatori. Ho avuto il piacere di giocare in Italia dall’inizio della mia carriera, ho sempre lottato per un posto da titolare e continuerò a farlo, come se ogni domenica fosse la mia prima partita”. 

“Devo ammettere che, quando stavo per firmare con la Roma, avevo diverse offerte – continua il centrocampista –  Avevo già avuto dei contatti con la Roma la scorsa estate, ma non se ne fece nulla. Il club giallorosso però è stato il più concreto e per me è stata la scelta migliore. Potevo andare altrove e guadagnare di più, ma il progetto della Roma e il gioco espresso dalla squadra mi hanno conquistato. La cosa più importante al momento è concentrarci per la lotta scudetto. Mancano ancora tante partite e siamo a 6 punti dalla capolista. E siamo ancora in lizza per la Coppa Italia. Con questa squadra non abbandoniamo alcuna speranza”.

Infine, Nainggolan ha fatto il punto sulla Nazionale, facendo capire che spera in una chiamata per i Mondiali 2014: “Le mie prestazioni finora sono state buone. E’ fondamentale giocare bene per avere una possibilità di essere scelto nei 23 che andranno al Mondiale. Per me non è cambiato nulla, sono la stessa persona di due mesi fa. Continuerò a migliorare perché so che devo farlo, e posso farlo. Poi, lo ripeto, giocare in una grande squadra al fianco di grandi giocatori mi permetterà di crescere. Non pretendo di essere un giocatore tecnico, come lo sono gli altri che giocano in Nazionale, ma tra le mie qualità ci sono il carisma, la disciplina e una buona versatilità tattica. Spetterà al ct decidere, ma credo di meritare un posto tra i 23 convocati per il Mondiale”

VAI ALLA NEWS ORIGINALE

Fonte: rtbf.be

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom