Breaking News

Nicchi, pres. AIA: "Tutte le componenti rispettino il calcio"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-08-2014 - Ore 15:59

|
Nicchi, pres. AIA:

"Ora ci impegniamo a costruire qualcosa di nuovo". Questo è il proposito del presidente dell'Associazione italiana arbitri (Aia), Marcello Nicchi, espresso di fronte ai 60 club di Lega Pro, durante la presentazione oggi a Firenze del calendario. "Gli arbitri sono neutri e leali verso tutte le Leghe, il nostro compito è assicurare che il calcio sia sempre rispettato, il mio auspicio è che torni ad essere uno spettacolo divertente, senza più polemiche - ha spiegato Nicchi - E sarà possibile se tutte le componenti collaboreranno. Se invece si chiuderanno nelle proprie stanze allora faticheremo tutti di più".Nicchi ha, quindi, risposto in merito alle polemiche sulle elezioni del presidente della Figc: "Come arbitri ne siamo sempre rimasti fuori a conferma della nostra correttezza e indipendenza». Altro argomento che ha tenuto banco è quello delle bombolette spray per delimitare la distanza dei calci di punizione, novità che sarà introdotta nei campionati di A, B e Lega Pro, dopo il successo in quelli sudamericani e nel Mondiale in Brasile: "Ero molto scettico poi ho visto che funzionano - ha detto Nicchi - Ora ne abbiamo 5000 pronte per essere usate". Poi, è stata la volta del neo designatore della Lega Pro, Roberto Rosetti, che ha lanciato un appello ai dirigenti: "Cercate di mettere gli arbitri sempre nella condizione di prendere decisioni corrette. E se sbagliano ricordatevi che avviene sempre in assoluta buonafede".

Fonte: ANSA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom