Breaking News

Niente record per Andreazzoli. Ora si rischia tanto

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 08-05-2013 - Ore 11:30

|
Niente record per Andreazzoli. Ora si rischia tanto

In questa stagione la Roma ha fatto felici diverse squadre "modeste". Ieri sera, l'ennesima battuta d'arresto, nel momento in cui si poteva fare un grande passo in avanti per l'Europa. 

La squadra di Andreazzoli ha tenuto quasi sempre il possesso palla, ma in modo troppo lento e compassato. Poche verticalizzazioni, poche accellerazioni al limite dell'area. E se poi, nelle poche occasioni avute, Osvaldo e Destro non sono stati abbastanza cattivi, ecco spiegato il fallimento. 

Il Chievo da parte sua ha fatto la solita partita accorta, fatta di ripartenze veloci. In realtà, la squadra di Corini non aveva dato la sensazione di poter fare male alla Roma, che riusciva quasi sempre a ripiegare bene verso la sua porta. Poi, nell'occasione del gol, è evidente l'errore grossolano di Castan, che sul cross di Dramè non guarda Thereau ma il pallone. Un concetto che si insegna ai difensori da bambini, mai guardare solo la palla. 

Nel dopo-partita sono arrivate le dichiarazioni sentite e risentite, che parlano di una squadra senza carattere che non riesce a superare le difficoltà. In parte la realtà dei fatti è proprio questa, ma d'altra parte c'è anche una squadra che non ha mostrato schemi d'attacco idonei a scardinare una difesa molto ben organizzata. 

Una sconfitta, quella di ieri sera, che oltre ad aver sancito la salvezza per il Chievo potrebbe rappresentare un'enorme beffa per la Roma. I giallorossi dovranno affrontare Milan e Napoli, guardandosi le spalle dal ritorno della Lazio e dalla brillante Udinese di Guidolin. 

Il rischio è quello di perdere l'Europa in campionato e doversi andare a giocare tutto in una partita, la finale, nella quale influiranno molti fattori imponderabili.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom