Breaking News

On this day: 15 aprile 1950, auguri a Valerio Spadoni

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 15-04-2015 - Ore 12:10

|
On this day: 15 aprile 1950, auguri a Valerio Spadoni

15 aprile 1950, Lugo
Nasce Valerio Spadoni

Il 15 aprile 1950 a Lugo, nasce Valerio Spadoni. E’ più facile cercare di spiegare quanto fosse popolare questa estrosa mezzala tra i tifosi della Roma, ricordando due particolari di costume sicuramente indicativi. Valerio Spadoni è il primo giocatore romanista ad avere l’onore di essere citato in una canzone di Antonello Venditti. Si tratta del brano “Dove” dell’album del 1973 “L’Orso Bruno”. In un verso riportato sulla copertina del disco si può leggere: “la Roma ha perso domenica (mancava Spadoni)”.

Spadoni è il portabandiera ideale di una Roma in cui la grandezza è solo un presagio di un orizzonte ancora incerto. Sempre della prima metà degli anni ‘70 è la produzione di un calciatore giocattolo della Jumbo; “Serie i Campioni EFFE AS Roma”. Spadoni, al pari di Bet, venne riprodotto in scala, eroe dei sogni dei piccoli tifosi romanisti. L’affetto che univa la tifoseria a Spadoni era nato sin dall’approdo di “Sciabola” al giallorosso. Un approdo assolutamente fortunato con debutto contro il Carlisle United (il 1 giugno 1972) in una gara persa di un torneo, quello Anglo italiano che la Lupa finirà per aggiudicarsi. Massimo Lojacono, all’indomani del match contro gli inglesi, scrisse di lui sulle pagine del Corriere dello Sport:  “(…) in possesso di notevoli doti tecniche, si è subito messo in luce per il controllo di palla, per un dribbling ad effetto e per un intelligente senso del gioco. Il pubblico lo acclamava a gran voce e il giocatore aveva modo di superare la comprensibile emozione facendo bene sperare per il prossimo campionato. (…) Spadoni si è messo in evidenza come un eccellente rifinitore”.

La carriera di Spadoni subì un drammatico arresto a seguito di un drammatico infortunio subito il 25 gennaio 1976 in una gara contro l’Inter. Uscito dal campo in barella, mentre Stefano Pellegrini gli teneva la mano, Spadoni venne soccorso da Giorgio Rossi che ricorda quella giornata come una delle più amare di tutta la sua lunghissima carriera. Rubato al calcio giovanissimo, non ancora ventiseienne, Spadoni rimane l’immagine bella e guascona della giovane Roma degli anni settanta.

Nati oggi (i dati statistici si riferiscono al totale delle competizioni ufficiali)

  • Bruno Ballante, 15 aprile 196 a Tivoli (RM) – Portiere: 84 presenze, 110 gol subiti
  • Valerio Spadoni, 15 aprile 1950 a Lugo (RA) – Attaccante: 103 presenze, 15 gol
  • Mauro Persiani, 15 aprile 1956 a Bologna – Attaccante: 3 presenze, 0 gol
  • Guglielmo Bacci, 15 aprile 1955 a Torino – Difensore: 18 presenze, 1 gol

 

Fonte: asroma.it/M.Izzi

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom