Breaking News

Pagliuca: "Il Manchester City ha sofferto contro la Roma all'Etihad"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-10-2014 - Ore 14:46

|
Pagliuca:

La redazione di calciopremier.it ha contattato Gianluca Pagliuca, ex portiere della nazionale italiana e di grandi club come Bologna, Inter e Sampdoria per parlare della Premier League e dei Villans, la squadra tifata dall’estremo difensore.

Ci parli di come è nata la sua passione per l’Aston Villa:

Fin da ragazzo ho sempre tifato Aston Villa, è la mia grande passione assieme al Bologna. Me li ricordo vincere il titolo in Inghilterra e poi alzare la Coppa dei Campioni al cielo di Rotterdam nel 1982”.

Si aspettava un Graziano Pellè subito così decisivo in un campionato tosto come la Premier League?

E’ un buon giocatore, ha avuto una maturazione molto lenta e gli anni in Olanda con Ronald Koeman lo hanno aiutato molto. Credo che sia un buon acquisto per la nazionale e in prospettiva può essere fisicamente uno alla Chistian Vieri, ma non trascurerei neanche Mario Balotelli in ottica Azzurri. Se Balo si riprende può essere un elemento importante”.

Ce la farà il Manchester City a sbloccarsi in Champions League?

Per me non è ancora a livelli di Barça, Real Madrid o degli altri top club. Ha sofferto con la Roma all’Etihad. In Inghilterra può vincere ma in Europa è una formazione meno esperta e vedo meglio il Chelsea”.

Quanto risentirà l’Arsenal dell’infortunio a Mesut Ozil?

Theo Walcott rientra da un infortunio e non sarà facile che riesca subito a sostituire il tedesco. Però l’inglese è molto più veloce di Benteke ed ha un fisico più minuto che gli consentirà di recuperare più in fretta. Credo che i Gunners lotteranno per un posto in Champions League, ma per il titolo penso che sarà un discorso a tre fra il Chelsea di Mourinho e le due di Manchester”.

Fonte: calciopremier.it M.Angiolini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom