Breaking News

Pallotta e la cessione di Lamela, i conti tornano solo in bilancio

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 22-08-2013 - Ore 12:30

|
Pallotta e la cessione di Lamela, i conti tornano solo in bilancio

30 mila, i tifosi giallorossi accorsi ieri all'olimpico per l'Open Day. Open come apertura, l'apertura che una società dovrebbe avere nei confronti dei propri tifosi. Quei sostenitori che, con amore viscerale, si entusiasmano per una presentazione di fine agosto. 

Brutte cose stanno accadendo a Roma. Qualcuno ha pensato addirittura che, dare via un giocatore talentuoso e rappresentativo come Lamela adesso, sia una cosa accettabile. Accettabile da quei tifosi così innamorati, che a maggio hanno pianto lacrime amare per la loro squadra. 

L'estate aveva portato buone notizie. La squadra di Rudi Garcia che prendeva forma, nel segno dell'esperienza di De Sanctis e Maicon, e della potenza fisica di Strootman e Benatia. Notizie che avevano permesso anche di accettare la cessione di un futuro campione come Marquinhos. Acquisti che avrebbero completato la squadra, affiancandosi al talento cristallino di Pjanic e Lamela. 

Lamela, appunto. Colui che in queste ore è sulla bocca di tutti. Non perchè ha dichiarato amore eterno alla Roma, tutt'altro. E allora qualcosa non quadra. Possibile che la proprietà americana non abbia capito che non è il momento di pensare a fare cassa? Non adesso, non con Lamela. 

La squadra si indebolirebbe tantissimo, con le relative difficoltà ad andare a prendere un stostituto adatto. Sia Nani che Ljajic, infatti, non sarebbero rinforzi al livello dell'argentino. Acquisti ottimi si, giocatori di grande qualità, ma nessuno dei due ha messo a segno 15 gol nella scorsa stagione. Ma, sopratutto, nessuno dei due ha dato la sensazione di poter spaccare le difese come fa il "Coco". Da considerare, poi, le difficoltà relative agli ingaggi da pagare. Se l'obbiettivo di Pallotta e co. è quello di abbassare il monte-stipendi, il portoghese e il serbo non fanno al caso suo.

Ma allora, dopo tante delusioni, che riempirà di gioia il cuore dei tifosi? A tre giorni dall'inizio della stagione alla Roma manca un centravanti titolare e, tra poco, potrebbe mancare un esterno destro fortissimo. I conti tornano in bilancio, ma non in campo e sopratutto non tornano nel cuore dei tifosi. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

Lamela 24/08/2013 - Ore 18:51

Lamela nasce trequartista, esterno destro c'è diventato con noi perchè non puoi togliere Totti. Io sinceramente non mi strapperò i capelli, il Lamela del 26 maggio non merita tutta questa attenzione, e le difese non le ha mai spaccate.

simone 22/08/2013 - Ore 12:38

Togliete tutti il mi piace sulla pagina facebook, se cala di 200 300000 persone o meglio 1 milione, capiranno che è finito il tempo di giocare col tifo!!! non visitare piu la pagina ufficiale, non comprare merchandising ufficiale...stanno esagerando e si devono mettere in testa che non sono venuti qui per guadagnare alle nostre spalle!!!

chiudi popup Damicom