Breaking News

PAROLA AL CAMPIONATO: cosa ha detto il 28° turno di Serie A

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-03-2016 - Ore 13:24

|
PAROLA AL CAMPIONATO: cosa ha detto il 28° turno di Serie A

(Emilio Muccione) Questa giornata di campionato ci ha detto molte cose. Partiamo da venerdì quindi da Roma Fiorentina. La Roma ha totalmente "massacrato"la Fiorentina dominandola in lungo e largo,sia tecnicamente ma soprattutto tatticamente dove Spalletti ha annichilito Paulo Sousa.La Roma ha giocato senza la classica prima punta dove Perotti agiva da falsissimo nueve dato che in realtà ha agito da centrocampista andando a pressare il playmaker viola ossia Tino Costa togliendogli il tempo necessario per pensare,quindi rendendolo impotente nel far girare la squadra.Salah ed El shaarawy sugli esterni tagliavano continuamente dietro la linea difensiva della Fiorentina senza dare punti di riferimento.Il migliore della Roma é stato il Pjanista Miralem Pjanic che quando decide di giocare non ha nulla da invidiare a nessun centrocampista Europeo.Il sabato ha riportato alla ribalta un gran bel Napoli dove hanno spiccato il solito Higuain,Koulibaly ed un grande Ghoulam che ha letteralmente macinato la corsia di sinistra.La domenica calcistica invece é stata molto povera di contenuti tecnici-tattaci.La Juve vince per inerzia contro l'Atalanta che é ultima nel girone di ritorno.La Juventus é molto molle e con un po'di sorte amica l'Atalanta poteva tranquillamente pareggiare dato che non si registrano miracoli da parte del portiere Atalantino Sportiello. Il Milan dice addio definitivamente ai sogni champions.Dopo un buon inizio dove avrebbe meritato il vantaggio i rossoneri si sciolgono come neve al sole al gran gol di Duncan,dimostrano un carattere fragile e si dimostrano incapaci di reagire alla sberla Emiliana che a loro volta doponil vantaggio hanno meritato di vincere. Torino-Lazio e Bologna-Carpi hanno più paura di perdere che voglia di vincere quindi preferiscono avere due feriti piuttosto che un morto.Samp e Genoa con le loro vittorie si tirano fuori dalle sabbie mobili dove resta imbrigliato il Palermo che a causa dei molteplici colpi di genio del proprietario Zamparini ora conserva solo un punto di vantaggio sul Frosinone che a sua volta vince e convince contro l'Udinese.Con questa vittoria il Frosinone si porta ad una sola lunghezza dal Palermo e risucchia nelle zone calde della classifica proprio l'Udinese che adesso conserva appena quattro punti di vantaggio sul Frosinone.Nel posticipo serale ne esce benissimo l'Inter che galvanizzato dalla netta vittoria in coppa Italia contro la Juve gioca in tranquillità e senza difficoltà batte nettamente il Palermo. I nerazzurri giocano molto offensivi infatti Mancini dall' inizio schiera Palacio,Liajic e Perisic dietro la punta Icardi che é stato molto più mobile del solito.Icardi ha giocato spesso fuori area ed andava molto sugli esterni perché giocando così creava spazio per i tagli in area di Palacio,Perisic e Liajic. Quindi questa giornata ha detto che la Juve vince senza fare niente di particolare,il Napoli sembra in ripresa dopo un periodo di appannamento,la Roma ha inserito il turbo ed é sicuramente la più in forma e la più bella del momento, l'Inter resta attaccata al treno champions dove si stacca definitivamente il Milan,le squadre di centro classifica non hanno niente più da chiedere al campionato mentre diventa avvincente la lotta salvezza dove Atalanta,Udinese,Palermo,Frosinone e Carpi(domenica ci sarà Carpi-Frosinone quindi una vittoria del Carpi aumenterebbe le sue percentuali di salvezza)si giocano la permanenza nella massima serie mentre il Verona ormai già può pensare al prossimo anno nella serie cadetta.....Chi vivrà vedra!

Fonte: Emilio Muccione - Insideroma.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom