Breaking News

Pjanic: "Ci stiamo divertendo. Spalletti? Non lo conoscevo, ci puoi parlare di tutto e ti proteggerà sempre. Curva Sud? Speriamo si risolva, li vogliamo con noi"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-03-2016 - Ore 10:30

|
Pjanic:

Miralem Pjanic, centrocampista della Roma, ha parlato ai microfoni di Roma Radio dove ha parlato del momento della squadra giallorossa.

Queste le sue parole:

"La squadra sta giocando bene, mi trovo in forma come tutti noi. Ci stiamo divertendo, tutta la squadra gira bene, c'è sempre qualcuno che ti aiuta, che ti segue, è una squadra in forma la Roma, c'è sempre qualcuno a chi dare la palla e con chi puoi combinare, fisicamente stiamo bene e si vede. Spalletti non lo conoscevo personalmente, è buono e tosto, ci sta sempre dietro, è uno con il quale puoi parlare di tutto e ti proteggerà sempre se fai quello che dice, altrimenti... (ride). Lavoriamo bene durante la settimana, la squadra sta rispondendo bene, chiunque scenda in campo fa bene, le cose vanno veramente bene e non vogliamo fermarci, stiamo in fiducia e non vogliamo fermarci e continuare ad avere la concentrazione alta. A destra combino molto bene con Salah, con Maicon, con Florenzi, siamo abituati a fare terzetti anche a centrocampo, stiamo conoscendo le qualità di ognuno di noi e cerchiamo di metterlo nel miglior modo possibile quando gioca, stiamo attraversando un buon periodo e dobbiamo prendere altri punti.

"Real Madrid? Il risultato dell'andata è troppo severo, si sa che queste partite sono difficili, loro hanno campioni che fanno la differenza, noi siamo in grande forma e troveremo un ambiente complicato ma faremo il massimo per cercare di fare la partita perfetta, cercheremo di fare male loro quando avremo l'occasione".

"Dzeko? Come tutti noi vorrebbe sempre giocare, è il mister che decide, lo ha detto a noi e la stampa, sarà solo lui a decidere, è normale essere dispiaciuti quando non si gioca, ma sarà a disposizione, abbiamo bisogno noi di lui e lui di noi per continuare a segnare, sarà Spalletti a decidere. Stasera vedrò Napoli-Chievo, noi stiamo facendo bene ma non dobbiamo fermarci e approfittare di questa situazione, abbiamo un buon gruppo che ha fame di vittorie e risultati, abbiamo obiettivi che vogliamo raggiungere, proveremo a prendere il massimo possibile dalle partite che restano, giocando così sarà possibile".

"Poca continuità? Secondo me no, dipende dalle situazioni, io ho bisogno dei compagni e loro di me, non sono decisivo quando la squadra non vince, cerco di mettere i compagni nelle migliori situazioni possibili, a volte le cose vanno bene e poi vanno male in altri periodi, sembra che non capisci nulla di calcio, ci è capitano in uno-due mesi, non eravamo quelli che sappiamo di poter essere, noi abbiamo tanta qualità e partite come ieri lo dimostrano, questa è la vera Roma, peccato per il calo avuto prima. A Roma mi sono sempre sentito bene, è vero che la conoscevo poco, ma trovandomici ora posso dire che è diverso, mi sono affezionato a Roma come a Metz, la squadra dove sono cresciuto, sono sempre stato bene e questa società sta puntando sempre più in alto e per me è importante, la Roma vuole crescere e questo mi piace, mi sento bene ed è quello che ho sempre sognato, cioè vincere qua.

"Curva Sud? Un tifo come il nostro non esiste da un'altra parte, speriamo che lo stadio possa concretizzarsi, per avvicinarsi alla Juventus serve uno stadio, per gli avversari sarà impossibile con il nostro pubblico, speriamo che questa situazione si risolva, in trasferta li sentiamo vicini e vogliamo sempre averli con noi".

 

Fonte: Roma Radio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom