Breaking News

Pjanic: "Quando ero alla Roma speravo che la Juve perdesse, ma non succedeva mai, ora so perchè. Questione di mentalità"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-03-2017 - Ore 11:24

|
Pjanic:

Miralem Pjanic, giocatore della Juventus ed ex giallorosso, ha rilasciato un'intervista a Tuttosport, dove ha parlato della Roma.

Queste le sue parole:

"Quando era alla Roma e guardavo la Juventus speravo che perdesse e non succedeva mai. Ora ho capito perché: la società è solida e forte e anche i ragazzi non mollano mai niente. Né in allenamento né in campo, neppure un centimetro. È una questione di mentalità. Sono dei killer. Personalmente è stata dura trovare una collocazione, pensavo fosse più veloce l'adattamento. Mi sono trovato di fronte a un nuovo sistema, nuovi allenamenti, nuovi compagni. Era un modo di giocare che forse non metteva in luce tutte le qualità della squadra. Dopo le sconfitte di Genova e Firenze qualcosa è cambiato, a livello mentale e tattico". Pjanic ha anche imparato a difendere: "Prima non lo facevo molto bene: Allegri mi ha insegnato il piacere di difendere. Sono migliorato da quando sono arrivato, grazie a compagni fantastici e a uno staff che lavora davvero molto bene. Adesso il mio obiettivo è scrivere il mio nome nella storia della Juventus". 

Fonte: Tuttosport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom