Breaking News

Prandelli: "Non dobbiamo più tollerare nulla per battere il razzismo"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-05-2013 - Ore 15:15

|
Prandelli:

(sportmediaset.it) Nel primo giorno di ritiro della Nazionale in vista della Confederation Cup, Cesare Prandelli ha fatto il punto sulla situazione dell'ambiente azzurro. "Quando sono arrivato c'era pessismo. Abbiamo fatto un grande lavoro e ora la situazione è decisamente migliorata". Il ct parla anche del campionato: "Mi è piaciuta laFiorentina, per il gioco espresso era da scudetto" e del valzer allenatori: "Lo seguo con interesse, ma il mio futuro è qui".

RAZZISMO 

Il ct ha preso posizione sul tema dei cori razzisti allo stadio, che nelle ultime settimane ha occupato la scena del calcio italiano: "Non dobbiamo più tollerare nulla, al primo 'buu' bisogna intervenire perchè altrimenti non si sa dove si va a finire" Sulle parole di Balotelli, che ha dichiarato di uscire dal campo ai prossimi cori: "Se Mario dovesse uscire dal campo lo seguiremo e saremo i primi ad abbracciarlo". 

SERIE A

Prandelli elegge la sua ex squadra, la Fiorentina, come la più bella del torneo: "Montella ha portato delle belle novità. E' stata sfortunata perchè a 10 minuti dalla fine era in Champions, ma a livello di gioco espresso i gigliati meritavano lo Scudetto". Sul livello della Serie A, il ct indica la via da seguire: "Dobbiamo alzare il ritmo del gioco per competere sul piano internazionale, sfruttando gli spazi e attaccando con il pressing più alto. Poi serve la qualità del singolo e della sua squadra nel suo complesso".

FUTURO

"Il mio contratto con la Nazionale dura fino al 2014 e non voglio pensare ad altro fino ad allora: ho preso un impegno con squadra e Federazione e non ne verrò meno". Con queste parole il ct Prandelli si tira fuori dal giro di allenatori che sta impazzando in Serie A. Nelle ultime settimane l'ex allenatore della Fiorentina era dato come uno dei possibili successori di Allegri a partire dalla stagione 2014/15. Proprio riguardo al tecnico toscano del Milan, il ct ha parole di stima:" Ha fatto un campionato strepitoso in una stagione non semplice. I numeri parlano per lui e sono dalla sua parte".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom