Breaking News

Prati: "Destro in area di rigore sa farsi valere ma davanti a Totti serve una punta fissa"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-12-2014 - Ore 12:46

|
Prati:

Pierino Prati, ex attaccante di Roma e Milan, è stato intervistato da ReteSport. Queste le sue parole:

Lei è stato un giocatore importante per Roma e Milan, chi tiferà sabato?
"La Roma mi è rimasta molto, molto nel cuore. Per me è la partita più difficile, vorrei vincessero entrambe. Col Milan ho vinto di più, ma i quattro anni che ho trascorso a Roma sono stati grandi".

Come vede le due squadre?
"La Roma quest'anno corre per vincere lo scudetto, il Milan per il suo piccolo scudetto che è la Champions. Comunque il calcio in questo momento ha bisogno prima di tutti di spettacoli belli. La Roma già dall'anno scorso ha un suo modo di giocare ben definito, ha avuto i suoi problemi con gli infortuni ma ora è davvero bella da vedere".

Lei è stato un grande attaccante e qualcuno ha paragonato Destro proprio a lei. Cosa pensa del giocatore?
"Destro si è messo in mostra per la media gol, secondo me conosce il mestiere di attaccante ed in area di rigore sa farsi valere. Giocare degli spezzoni non è facile per la continuità, comunque secondo me alla Roma ci vorrebbe una punta fissa davanti a Totti".

Quindi secondo lei Totti non può agire da centravanti?
"Garcia vede Destro tutti i giorni e quindi può valutarlo. Però Totti fa un altro lavoro e gli attaccanti esterni come Gervinho fanno 6-7 gol a stagione. Alla lunga la mancanza della punta si paga, Destro magari ha dei momenti di vuoto ma segna quando serve".

Perché secondo lei oggi i giovani non emergono in Italia?
"In Italia ci sono buoni giovani in questo momento, ora devono fare il salto di qualità, è quella la cosa importante. Mi auguro che qualcuno di loro emerga in Serie A".

Fonte: Rete Sport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom