Breaking News

Puzzle di ricordi giallorossi in Sala Stampa

condividi su facebook condividi su twitter Di: Chiara Barberis 23-11-2013 - Ore 12:44

|
Puzzle di ricordi giallorossi in Sala Stampa

Questa mattina, a dare un po’ di colore alla Sala Stampa di Trigoria, nel centro tecnico Fulvio Bernardini, c’è qualcosa di nuovo.

Chiamiamolo omaggio a una storia che non si dimentica. Chiamiamolo celebrazione.

Chiamiamolo un regalo al mondo giallorosso.

Chiamiamolo frutto di una passione.

È tutto questo e anche di più. È un "ritratto di famiglia" di vecchie glorie romane e romaniste.

È possibile identificare nella foto Fulvio Bernardini, tra i primi 11 giocatori ad essere inseriti nella Hall of Fame ufficiale della Roma; “er Core de Roma” Giacomo Losi, militante alla Roma per 15 stagioni (è il più presente dopo Francesco Totti (ndr)); Francesco Rocca, alla Roma dal 1972 al 1981; Sergio Santarini, 429 presenze con la Roma e Capitano dal ’76 all’80; Agostino Di Bartolomei, che giocò con la maglia giallorossa 308 partite, segnando 66gol: morì suicida e il suo ricordo vive nei testi di alcune canzoni di Venditti e De Gregori; Bruno Conti, alla Roma dal ‘73 al ’91 (eccettuati due campionati in B con il Genoa), attuale responsabile del settore giovanile della Roma; Roberto Pruzzo, 3volte capocannoniere, 4Coppe Italia, 1Scudetto e 106 gol; Falcao, alla Roma dall’80 all’85; Sebino Nela, esordiente alla Roma in massima serie nel 1981; Aldair, difensore brasiliano con la maglia capitolina dal 1990 al 2003, oggi il n°6 è stato ridato in suo onore dalla società a Kevin Strootman; il “pendolino” Cafu; e l’ “aeroplanino” Vincenzo Montella.

 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom