Breaking News

Quelli come te CAPITANO una volta sola

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 27-09-2013 - Ore 16:00

|
Quelli come te CAPITANO una volta sola

Ciao immenso capitano, 

Oggi è il giorno del tuo compleanno. Quale occasione migliore di questa, per dirti quello che rappresenti per me e per tutti quelli che come me amano questa maglia?

Nel 1998, quando tu indossavi per la prima volta la fascia da capitano, io mi innamoravo del calcio e del tuo modo fantastico di giocarlo. Guardando in tv prima, e allo stadio poi, le tue magie, ho scoperto quale sarebbe stata la mia fede calcistica. 

Impossibile non innamorarsi di quei colpi di tacco, delle giocate di prima, dei dribbling, delle bombe da lontano, dei GOL. 226 ne hai segnati in serie A, e 74 volte hai mandato in porta i compagni con assist al bacio. 

Non è un caso se, proprio nell'anno sopracitato, ti consacravi ad alti livelli. Sotto la guida di Zdenek Zeman, le prime stagioni in doppia cifra e le prime presenze in nazionale. Con quella maglia azzurra che hai onorato fino in fondo, anche se non tutti sono d'accordo. Come quando con un pallonetto a Van Der Sar hai contribuito a portare l'Italia in finale ad Euro 2000, o quando nel 2006, sempre dal dischetto, hai spedito gli azzurri ai quarti del Mondiale poi vinto. 

E che dire, di quel 17 giugno del 2001, quando tutta l'Italia si è dovuta inchinare di fronte alla tua classe e alla forza devastante della Roma di Capello. Momenti che restano così, impressi nella mente. 

Quello che mi hai saputo regalare, e che ho potuto darti indietro solo con il mio sostegno e la mia voce, ha un valore inestimabile. Il senso di rivalsa che provo ogni volta che penso a te, simbolo della romanità di fronte ai potenti del calcio e ai cugini di Formello. Ora lo posso dire, con grande gioia, sei stato schernito, odiato, invidiato e ora, finalmente, stimato da (quasi) tutta l'Italia. Ma quello che conta davvero per te, è che sei stato sempre amato da questa meravigliosa tifoseria.

Perchè ormai tutti hanno capito quanto vali, o perlomeno tutti sono costretti ad ammetterlo. Perchè quelli come te CAPITANO una volta sola. 

Tanti auguri capitano!

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom