Breaking News

Roma non distrarti, con il Sassuolo devi vincere

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 18-09-2015 - Ore 11:00

|
Roma non distrarti, con il Sassuolo devi vincere

Come sempre capita a Roma ci si focalizza e ci si scalda per i grandi risultati. Aver pareggiato 1-1 contro i campioni d'Europa era, alla vigilia del match, un risultato insperato. Il gol di Florenzi, da antologia, resterà nella testa di tutti per molto tempo. Ma quando è troppo, è troppo. Domenica alle 15.00 la Roma riceverà il Sassuolo che certamente non è il Barcellona ma non merita meno rispetto e soprattutto non merita un'attenzione, anche medatica, superficiale.

INCUBO SASSUOLO ALL'OLIMPICO – Terzo anno in Serie A per il Sassuolo, terzo atto di Rudi Garcia sulla panchina della Roma e in due scontri casalinghi la Roma non ha mai ottenuto i 3 punti. 1-1 al primo anno del Sassuolo in Serie A con il gol beffa di Berardi a tempo scaduto e 2-2 con la sciagurata prestazione di De Sanctis che regalò quasi la vittoria al club allenato da Di Francesco. Quasi, perché da 0-2 si arrivò al pareggio grazie ad una super prestazione di Adem Ljajic che, pareggiando la doppietta di Zaza, salvò la Roma. Tra le mura amiche dello Stadio Olimpico il Sassuolo è una vera bestia nera della Roma.

DI FRANCESCO vs GARCIA – In quattro scontri, il Sassuolo e Di Francesco non hanno mai vinto contro Rudi Garcia e la sua Roma. Oltre i due pareggi sopra citati, per gli emiliani sono giunte due sconfitte: la prima nella stagione 2013-2014 per 0-2 al Mapei Stadium con gol, per la Roma, di Destro e Bastos; la seconda è arrivata la passata stagione per 0-3 con gol di Doumbia, Florenzi e Pjanic.

CONCENTRAZIONE – Mentre i giornali ancora parlano della gara con il Barcellona, bisogna rendersi conto che l'avversario che andrà ad affrontare la Roma, attualmente, è una squadra forte è in condizione fisica eccezionale. Grande quantità, corsa e sacrificio, una difesa ballerina compensata da un attacco efficace. 7 punti, come la Roma, nelle prime tre giornate sono un biglietto da visita da non sottovalutare. Da Morgan De Sanctis a Edin Dzeko, vietato distrarsi e pensare ancora alla magica di notte di Champions League, il Sassuolo è armato fino ai denti e visti i precedenti casalinghi, non sarà certamente una passeggiata. Intanto la squadra è già al lavoro da ieri e Miralem Pjanic si allena già con il gruppo, nonostante il polpaccio sia una zona delicata per gli infortuni, sembra essersi già ripreso.

Dopo l'impresa con il Barcellona le parole d'ordine per continuare su questa buona strada, intrapresa dall'inizio di stagione, sono certamente: umiltà e sacrificio. I risultati che si vogliono ottenere passano anche per partite meno blasonate, non bisogna gettare al vento nulla o lasciare per strada punti preziosi, i conti si fanno sin da subito per questo con il Sassuolo bisogna portare a casa i 3 punti.

Fonte: DAVIDE APRILINI - INSIDEROMA.COM

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom