Breaking News

Roma, occhio ad Atalanta e Sassuolo: l'anno scorso fermarono la corsa

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 20-11-2014 - Ore 16:33

|
Roma, occhio ad Atalanta e Sassuolo: l'anno scorso fermarono la corsa

Era il 10 novembre 2013, e la Roma voleva ripartire. Dopo il pareggio dell'Olimpico di Torino, che aveva interrotto il record di vittorie consecutive, gli uomini di Rudi Garcia cercavano lo strappo per ricominciare a vincere e allontanare di nuovo la Juventus.

Allo Stadio Olimpico di Roma l'avversario di turno era il Sassuolo dell'ex Di Francesco, reduce da una partenza molto deludente alla sua prima stagione in massima serie. Tutti, o quasi, pensavano che l'impegno non fosse proibitivo per i giallorossi, considerando che era praticamente un testa-coda, e che Zaza e compagni non avevano ancora capito bene come si affronta la serie A. 

Peccato che, dopo il vantaggio giallorosso nel primo tempo, i neroverdi riuscirono a trovare un insperato quanto prezioso gol del pareggio nei minuti finali, con il gioiello Berardi. E proprio quella fu la prima occasione in cui iniziò a vedersi qualche crepa nell'ambizioso progetto di Rudi Garcia. Perchè il pareggio di Torino era passato in modo quasi indolore dalle parti di Trigoria. 

Bene, un passo falso, niente di grave. Avanti e pedalare, disse più o meno così Garcia ai suoi. Ma anche nella partita successiva, una Roma priva di Totti e Destro fece molta fatica, impattando 0-0 in casa contro il Cagliari. Due partite all'Olimpico contro Sassuolo e Cagliari, due punti.

E proprio nel momento di maggiore difficoltà, quando a molti sembrò finito il giro sulla giostra delle vittorie e dei record, la Roma dovette affrontare una delle trasferte storicamente più ostiche, per campo e clima sugli spalti, a Bergamo con l'Atalanta. I nerazzurri allenati dal romanista (si dice) Colantuono, squadra quadrata nel vero senso della parola, pronta a fare barricate pur di non far passare il nemico venuto dalla capitale. E così fu, con papera di De Sanctis, perfetto fino a quel momento della stagione, e gol del pareggio di Kevin Strootman, l'olandese ritrovato dopo il lungo infortunio.

Proprio da lui la Roma si aspetta un contributo importante, per battere due avversarie che l'anno scorso strapparono due pareggi alla Roma, compromettendone la corsa al titolo. Il calendario recita Atalanta-Inter-Sassuolo-Genoa, attenzione a sottovalutare le avversarie. Esperienza insegna. 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom