Breaking News

Sampdoria, Montella: "Pensiamo a salvarci. Eder e Soriano? Decide la società se cederli"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-01-2016 - Ore 11:50

|
Sampdoria, Montella:

"Dobbiamo pensare che dobbiamo lottare per salvarci... almeno in questo momento deve essere questa la nostra mentalità. I complimenti, lo abbiamo visto, ci fanno male. Ma non lotteremo per salvarci...". Parola di Vincenzo Montella, che al Secolo XIX ha rilasciato un'intervista in cui ha parlato a 360 gradi della sua Sampdoria, tra obiettivi sportivi e di mercato. "Io sapevo tutto della società, della squadra, del campo. Conoscevo le criticità. Sono venuto anche per questo - ha affermato l'allenatore blucerchiato -. Per il resto, un allenatore deve avere delle risposte e io qui le ho. Come le ho avute in altri posti, in situazioni di classifica migliori. La costruzione di una squadra richiede tempo, l'assemblaggio richiede tempo".

Per quanto riguarda il mercato di gennaio invece, Montella ha chiarito la situazione così: "Nessuno mi ha mai fatto promesse, non ho mai chiesto garanzie. Mi è sempre stata detta chiaramente la realtà è l'ho apprezzato. Anche a livello finanziario. So che la società vuole migliorare, so che non è facile, perchè qui non c'è uno sceicco. Bisogna muoversi in funzione del fair play finanziario". E sulla possibilita che Eder o Soriano partano, Montella ha le idee ben chiare: "Non puoi trovare i loro sostituti ideali il 20 gennaio. Poi la società ha il diritto di decidere che fare dei suoi giocatori, il mio ruolo si ferma prima. Se dovessero venderli, credo che la squadra non si rafforzerà certamente. Poi a volte dipende anche dalla volontà dei giocatori".

Fonte: gianlucadimarzio.com

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom