Breaking News

Spalletti in conferenza: "Mancato coraggio. Abbiamo perso tutti i duelli, atteggiamento secondo tempo sbagliato" (Audio)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-11-2016 - Ore 17:55

|
Spalletti in conferenza:

SPALETTI IN CONFERENZA STAMPA

Gasperini ottimo allenatore, tira fuori tutto dai suoi giocatori, questa aggressività e forza nei duelli e inoltre qualche giocatore è forte nell’uno contro uno, sono bravi perché sono una squadra costruita bene, sono forti segnano molto su palla inattiva, ma Gasperini sa meglio di me come rispondere. Nel secondo tempo livello della partita più congeniale a loro e noi non siamo stati bravi nel primo tempo e dovevamo chiuderla”

Crollo?

Non c’è mai un grande merito di uno se non c’è demerito dell’altro. Poi loro ci ha messo qualche furbata e noi qualche ingenuità e sono deluso perché avevamo lavorato bene in settimana molto forte ed ero convinto di venire a fare grande partita, stavamo molto benne e si viene a giocare contro una che stava bene come noi

Se salah avesse segnato forse partita chiusa?

Sicuro che si, dovevamo chiuderla avevamo le giocate giuste per fa emale ma nel secondo tempo nella lotta loro hanno vinto i duelli e noi no. E non abbiamo avuto la qualità che dobbiamo avere per mettere in difficoltà a quei livelli alti, abbiamo tentato di rompere e non abbiamo costruito, non abbiamo giocato, probabilmente dovevamo dare un verso alla riconquista della palla. Davamo palloni brutti, avvelenati per ripartite. Noi abbiamo cambiato atteggiamento nel secondo tempo perché non siamo riusciti a fare bene, nei ritmi altri e nell'intensità non abbiamo avuto stessa personalità di fare le giocate. Poi abbiamo fatto ingenuità come nel rigore ma non è la prima. C’erano altre anche rima di occasioni cosà. Siamo stati timorosi di fare le giocate che dobbiamo fare se siamo una grande squadra. Mancato coraggio"

Determinanti le mosse di Gasperini nei cambi?

“Hanno fatto dei cambi ma in quei cambi hanno meno fase difensiva, potevano andare in sofferenza. Ma se non si fanno giocate si dava vantaggio a quello che è la ricerca di quel momento, non si riusciva a gestire la palla e quindi ho pensato di mettere Paredes che è bravo a farlo, ma non ci siamo riusciti. Quello che ho preparato allora è stato parziale, è andato bene solo per un po’”.

Non doveva uscire De Rossi, o almeno così sembrava dal campo?

No stavo valutando, c’era anche Strootman ammonito e rischiavamo di rimanere in 10 in questo campo. Di Daniele non ho parlato anche se è un po’ calato come del resto tutti. Una cosa inaspettata rispetto a quello che ho visto tutta la settimana, mi ero anche sbilanciato perché avevo visto segnali giusti avverati solo per 50 minuti.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom