Breaking News

Tocca a Paredes

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-10-2014 - Ore 18:55

|
Tocca a Paredes

Fino ad oggi è rimasto un oggetto del mistero in attesa di venire svelato al mondo del calcio italiano. Leandro Paredes, classe ’94, acquistato l’anno scorso dalla Roma nella ‘rastrellata’ di giovani talenti fatta da Walter Sabatini, era stato ‘parcheggiato’ in perfieria, a Verona – sponda Chievo – per farsi le ossa, adattarsi al nostro calcio e crescere. Senza che il club giallorosso dovesse rinunciare ad altri extracomunitari. Una scelta precisa, volta ad un giovanissimo talento che in Argentina con la maglia del Boca era già esploso tanto da convogliare su di sè le mira di moltissimi top-club europei, poi bruciati dallo scatto di Sabatini. Adesso Paredes è tornato alla base, in quella Roma in cui Garcia è pronto a schierarlo per dargli l’opportunità più importante.

In Serie A ha già debuttato ma per il giovane centrocampista argentino è stato un battesimo quasi impalpabile. A Verona ha trascorso molto tempo in infermeria per smaltire un infortunio, poi la trafila nella Primavera clivense fino all’apparizione in massima serie contro il Torino per un totale di 16 minuti. Uno in più di quanto non abbia già giocato quest’anno in Serie A con la maglia giallorossa indossata in due occasioni che l’hanno visto in campo per 15 minuti complessivi ma che potrebbero diventare molti di più in vista dell’incontro di domani sera all’Olimpico proprio contro il Chievo Verona. Dove ha lasciato ottime sensazioni da parte di chi l’ha allenato, da Corini a Sartori a Nicolato.




Fonte: Calciofanpage.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom