Breaking News

Tovalieri: "Pjanic alla Juve? Faccio fatica a pensare che la società voglia vincere"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 21-06-2016 - Ore 16:10

|
Tovalieri:

Sandro Tovalieri, ex attaccante della Roma e tifoso dei giallorossi, ha parlato a TMW Radio dell'addio di Pjanic ai capitolini in favore della Juventus: "In Italia per qualche altro anno non ce n’è per nessuno. Da tifoso della Roma, fra Pjanic e Nainggolan avrei ceduto il primo, però magari faccio fatica a pensare che la società voglia vincere, se l’ha dato alla Juventus. La Juve è stata brava, io credo che per un giocatore importante una clausola risolutiva debba essere alta come nel caso di Higuain al Napoli".

In chiusura Tovalieri ha parlato anche dell'Italia di Conte, impegnata nell'Europeo: "Credo che Conte sia sempre stato un professionista, non credo che un allenatore anche se va all’estero possa fregarsene della Nazionale. Sicuramente per Ventura ci sarà un compito difficile, a oggi penso che sia uno dei migliori allenatori per il ruolo di ct".

Come valuta, gol a parte, l’inizio di Europeo di Eder?
Sicuramente ha fatto un grandissimo gol, non era neanche facile fare una corsa di trenta metri a fine partita. Ci si aspettava che all’Inter potesse fare bene ma ha trovato delle difficoltà. Lo ritengo un grande attaccante, un cecchino”.

Quale coppia d’attacco preferisce?
Difficile, io sono sicuro che abbiamo giocatori che possono entrare in qualsiasi momento. Credo che Conte faccia girare bene l’organico a disposizione“.

Italiani a parte, c’è qualche attaccante che le è piaciuto? CR7 deludente?
Mah, Cristiano Ronaldo gioca in una squadra senza grandissimi giocatori. Bale sta facendo un grande esempio però anche lui gioca sempre nel Galles. Mi è piaciuto Milik della Polonia, però diciamo che questi sono i classici tornei in cui possono emergere giovani importanti“.

Morata sembra lontano dalla Juventus.
È un grande giocatore e lo ha dimostrato, il Real Madrid farà un grande affare. Ha dimostrato di poter fare gol importanti anche giocando meno“.

Stasera ci sarà Croazia-Spagna, chi preferirebbe per gli ottavi?
Io credo che a preoccuparsi debbano essere anche loro. Se dovessi fare una graduatoria fra le due preferirei la Croazia, la Spagna nell’ultima partita mi è sembrata la stessa squadra che negli ultimi anni ha comandato. Io credo che per la nostra storia sia meglio affrontare avversari più impegnativi, però alla fine dico Croazia. Sperando di evitare problematiche collaterali alla partita che portano negatività“.

La macchina organizzativa francese si è fatta trovare impreparata?
Basterebbe non fare entrare le persone schedate, rischiamo di mettere in mezzo una popolazione composta da persone civili come in tutto il mondo e poche migliaia di facinorosi“.

Bravo Conte, bravo De Biasi, bravo Ranieri. Gli italiani sono i migliori allenatori?
Penso di sì, sono sempre stati bravi, poi vanno all’estero e lo dimostrano. Il Leicester ha fatto un risultato straordinario e anche De Biasi si è tolto una grande soddisfazione, stanno facendo un ottimo lavoro assieme a Tramezzani“.

 

Fonte: TMW Radio

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom