Breaking News

Un pareggio inutile

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 09-04-2013 - Ore 15:30

|
Un pareggio inutile

Doveva essere il derby del rilancio della Roma e di Andreazzoli. E' stata la partita che ha confermato tutti i limiti, caratteriali e di gioco, di una squadra che non è riuscita quasi mai a far decollare la sua stagione. 

Il primo tempo della Roma è stato emblematico. Squadra lenta, con poca personalità, quasi sempre assoggettata al pressing ed al ritmo della Lazio. Dopo il super gol di Hernanes la Roma non è quasi più riuscita a superare la metà campo. Introvabili Pjanic, Totti e Lamela, con il capitano che è stato l'unico a provare ad accendere la luce. 

Male anche il centrocampo, con Bradley incapace di recuperare palloni e De Rossi (infortunio a parte) che continua sulla linea della mediocrità tracciata in tutta la stagione. 

E poi il carattere, appunto. Senza l'episodio del rigore sbagliato da Hernanes probabilmente la Roma non avrebbe portato a casa neanche il punticino. C'è sempre bisogno di qualcosa, di un episodio favorevole, per svegliare di colpo un gruppo di giovani giocatori che evidentemente difettano nell'orgoglio. 

Per fortuna, il profeta laziale l'ha mandata fuori, e la Roma con Pjanic regista al posto di De Rossi, ha iniziato a giocare. Poi l'espulsione, che avrebbe potuto significare ko per i biancocelesti ma in realtà, a parte l'occasione clamorosa capitata sulla testa di Lamela, è successo poco e niente. 

E così eccoci di nuovo qua, a parlare della squadra usando gli stessi aggettivi utilizzati quando si perdeva con Bologna e Udinese in casa, quando perlomeno si vedevano delle azioni d'attacco divertenti.

Manca il gioco, manca la personalità, e probabilmente queste mancanze costeranno la conferma ad Andreazzoli. 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom