Breaking News

VISTI DALLA CURVA Napoli Roma 1 a 0

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-03-2014 - Ore 22:56

|
VISTI DALLA CURVA Napoli Roma 1 a 0

Ogni partita è decisiva, ogni partita è una battaglia e quella di oggi non fa eccezione. Di fronte a Te il Napoli. Con Loro devi chiudere i conti, arrivare al novantesimo ed avergli fatto perdere le speranze. Difendere la posizione e attaccare quella davanti, questo è l'obbiettivo di stasera per poi poter tornare a giocare in casa e poter far partire a voce alta lo sprint per questo finale di stagione che molti danno per scontato. Non Tu però. E nemmeno chi come Te queste emozioni ce l'ha dentro e non intende piegarsi ad un regolamento in cui si fanno discriminazioni nelle discriminazioni. E proprio all'andata contro i partenopei che ebbe inizio il tutto, ma questi sono altri discorsi, cose che forse la Tua mente  pervasa dalla Passione non potrà mai capire oppure ha capito benissimo e vorrebbero far passare il contrario. Il perbenismo è qualcosa che non fa per Te ed è sempre meglio portare avanti la propria idea perché non sarai mai sconfitto finché questa sarà la Tua e non quella di qualcun altro. Ed è anche tutto questo a portarti alla sfida di oggi con lo spirito di chi ha ancora voglia di andare avanti, di credere ancora in quel gol all'ultimo minuto, in quel salvataggio sulla linea, a quella deviazione fortunata e a quel contrasto vigoroso. Ed è sempre tutto questo che ti porta ad aspettare quell'abbraccio forte e quel sorriso pieno di gioia. E allora si, adesso come sempre SON PRONTO A DAR VIA ALLA BATTAGLIA... senza paura e senza freni, senza pensare alle parole corrette o scorrette, senza pensare a giudici sportivi o a codici etici poco etici e molto ipocriti. Non importano ora le squalifiche preventive e quelle effettive, i ricorsi e le sentenze. Ora finalmente si gioca e i Tuoi 90 minuti saranno quelli di sempre. Tesi, faticosi, vissuti fino in fondo come solo chi porta questi Colori nel cuore può sapere. Il cuore comincia a battere forte, al ritmo delle azioni che cominciano, veloci, una dopo l'altra. La serata sarà dura e il primo cambio per infortunio te lo fa capire. Entra il popolo di Roma e il San Paolo si accende dei Colori della Città. Poi una punizione in mezzo e la rete azzurra che si muove ma quando la bandierina è alzata. Ci credi, puoi e devi e quando il portiere avversario ricaccia ancora indietro la Tua esultanza senti la voglia di vincere salire ancor di più. Poco dopo un brivido su una ripartenza napoletana e il primo tempo scivola così lasciandoti un sapore un po' amaro e la convinzione che dovevi essere in vantaggio. Ti riposi e ci ripensi. Ora sei pronto per ricominciare. Come prima la spinta è forte e l'avversario sembra alle corde. Ma devi sfruttare il momento, la devi fare Tua. Troppi errori, troppe imprecisioni. Cominci ad avere un presentimento, ne hai viste troppe. E puntuale è la testa avversaria a 10 dalla fine. 0-1. Lo avevi capito, te lo sentivi, ma ora che è arrivato non ti arrendi, c'è il tempo per recuperare. Hai dominato e ce la puoi fare. I secondi, ora troppo veloci per fermarli, si avviano verso il novantesimo e non puoi fermare il tempo che ti porta verso una serata amara che avevi pensato diversa. Neanche il tiro della disperazione che sfiora l'incrocio sembra renderti giustizia. Poi il fischio finale e la sconfitta purtroppo arriva. Hai combattuto ma non è bastato. Guardare avanti, solo questo stasera. Mettersi alle spalle questa giornata che comunque è valsa la pena di essere vissuta perché SIAMO COSÌ... E' DIFFICILE SPIEGARE GIOIE E GIORNATE AMARE e sicuramente attenderai il prossimo lunedì che già tutti SIAMO PRONTI A RICOMINCIARE...

 

 

Fonte: Alessandro Capone

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom