Breaking News

Visti dalla Curva - Roma vs Fiorentina 0 a 3

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-03-2015 - Ore 11:41

|
Visti dalla Curva - Roma vs Fiorentina 0 a 3

Nessuno poteva pensare di ritrovarsi così a questo punto della stagione. Ma non per questo bisogna arrendersi. I momenti difficili vanno affrontati e passati. Chi si ferma è perduto, soprattutto ora che c'è ancora molto da giocarsi. Oggi si torna a sfidare l'Europa e un passaggio del turno Ti darebbe quella gioia che manca ormai da troppo tempo. Il colpo ricevuto lunedì è stato duro, ma l'unico modo che conosci per guardare avanti è farti trovare pronto al Tuo Posto anche stasera per dare il Tuo contributo alla causa. I risultati ultimamente stanno venendo meno ma quello che non cambia e che di giorno in giorno aumenta è il Tuo attaccamento a questi Colori. Il vanto di portarli nel cuore è qualcosa che non conosce sconfitte o stagioni mediocri. Sai che da ciascuno dei cuori giallo ocra e rosso pompeiano dipendono le sorti della Squadra che porta il Nome e il Simbolo della Capitale. Il peggio passerà e per farlo passare si passa anche da stasera. LA sfida con i viola di Firenze vale il continuare a sognare un trofeo che vedi possibile. Il sole splende e si riflette sulle finestra della Tua Città e quando le luci dietro di esse cominciano ad accendersi il calcio d'inizio è vicino. Attraversi i palazzi e arrivato di fronte al ponte vedi il fiume scorrere sperando che si porti via anche questo periodo negativo. Qualche risata e un brindisi di incoraggiamento. Le facce tese come la Tua ma pronte a dar via alla battaglia.   Tutti sono pronti e i cancelli aperti lasciano passare la Passione che man mano va ad accalcarsi intorno al prato verde.  Uno sguardo ai toscani dall'altra parte. C'è da fare in modo che escano delusi da questa serata e fargli vedere che siccome Roma ce sa fa oggi non devono riuscire a sentire la loro voce che sarà sommersa da quella della gente di questa Città.  Cor core acceso, mezzo giallo e mezzo rosso... adesso è il momento, adesso è il momento di dimostrare tutta la NOSTRA Passione. I toni si alzano e le mani cominciano ad andare verso il cielo. Questo è quello che solo il coinvolgimento emotivo, il senso di appartenenza e un Amore verso il Simbolo e quello che rappresenta può darti. È il momento in cui chi scende in campo capisca quanto vale tutto ciò per Te. Se ne capissero la metà  darebbero tutto per la Tua Maglia. Questo è il momento in cui devono dimostrarti qualcosa. E non parli di risultati, non parli vittorie. Parli di impegno e sudore. Non devono solo riempirsi la bocca di belle parole nei confronti di chi per questa Squadra ci sta male, è ora dei fatti. Che non sarà facile lo sai, ma sai anche che solo chi ci prova può sbagliare.  Pensi... io sarò al Mio Posto, qualcun altro davanti al televisore con la sciarpa viola, pronto a riporla nel cassetto  domattina per prendere quella bianconera del Cesena. Il conto alla rovescia è partito da un po' è la tensione sale con il passare dei minuti. Poi le formazioni e le bandiere al vento agitano l'aria. Il calcio di inizio e la FEDE nei Colori fa innalzare l'inno che sommerge le voci viola presenti. E poi accade tutto quello che NON ti aspettavi. 1... 2... 3... Sono passati solo ventuno minuti e il tabellone recita 0-3. Ti senti come un pugile prima di finire al tappeto. Imprechi, non capisci. Non Ti capaciti di ciò a cui hai appena assistito. Non Ti VA di accettare l'idea che tutto sia finito ancor prima di iniziare. È veramente troppo. La Tua Passione è stata TRADITA per l'ennesima volta. Le bandiere si abbassano così come le voci. A mano a mano i seggiolini blu cominciano a svuotarsi. Qui qualcuno deve capire cosa sta facendo a tutta questa gente. Scendi i gradini uno alla volta mentre il pallone continua a rotolare sul campo come chi gli sta correndo dietro con la Tua Maglia indosso. Poco dopo Ti ritrovi fra facce incredule ma convinte che in tutto questo, in questo momento, non c'è più spazio per i MERCENARI. Ora parte il conto alla rovescia della sofferenza senza fine. Ti guardi intorno e pensi a questi a quei MERCENARI senza scrupoli che stanno umiliando la Tua Maglia. Da qui alla fine rimane solo il Tempo per sottolinearlo. Adesso è finito il tempo del perdono, ora è solo o da questa parte o dall'altra. Il fischio finale è solo l'inizio di una caduta che stasera si farà sentire. I passi amari Ti allontanano dallo Stadio. In tasca il biglietto per Cesena e nuovo viaggio da vivere, una nuova battaglia da affrontare per uscire da questo tunnel e lo farai perché TIFIAMO LA MAGLIA... SOLO LA MAGLIA...

 

 

Fonte: Alessandro Capone

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom