Calcio Internazionale

Alisson: "Pretendo molto dalla mia squadra. Ho una forte personalità e chiedo tanto ai miei compagni"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-03-2016 - Ore 14:28

|
Alisson:

Sono contento di essere stato confermato titolare in queste prossime gare della nazionale. Cercherò di dare il massimo come sempre. Il rispetto nel calcio te lo conquisti con quello che fai in campo, attraverso le proprie doti tecniche. Avere una certa regolarità è la caratteristica principale per diventare un leader della squadra. Con l’Internacional è stato sempre così, ho avuto sempre una forte personalità, pretendo molto dalla mia squadra, dai miei difensori. Sono diventato leader anche fuori dal campo ed oggi capitano. E’ stata una responsabilità che ho preso in maniera decisa”. Queste le parole di Alisson nella conferenza stampa dal ritiro della seleçao alla vigilia di due incontri importanti contro Uruguay e Bolivia validi per le Qualificazioni al Mondiale 2018.

Alisson ha 23 anni ed è il più giovane tra i titolari del Brasile e tra i portieri della competizione. Quando Dani Alves esordì in nazionale, Alisson aveva 13 anni ed oggi sono compagni di reparto “Non mi preoccupo della mia età. Devo pretendere dai miei compagni di squadra, non importa se più anziani o meno. E’ fondamentale che qualcuno osservi il gioco da dietro, ed io sono privilegiato in questo. E’ importante stare attenti al movimento degli avversari, a quello della nostra difesa e notare ogni dettaglio che possa contribuire per stare più attenti e coperti”.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom