Calcio Internazionale

CHAMPIONS LEAGUE, dominio anglo-tedesco e crisi Italiana

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-12-2013 - Ore 12:41

|
CHAMPIONS LEAGUE, dominio anglo-tedesco e crisi Italiana

Se l'Italia è nelle retrovie, al top volano Inghilterra e Germania che centrano un prestigioso quattro su quattro e saranno rappresentate fino in fondo in Champions League. Ad accompagnare i campioni in carica del Bayern Monaco ci saranno il Bayer Leverkusen, il Borussia Dortmund e lo Schalke 04 di Kevin Prince Boateng. Il motivo di questo successo viene spiegato dal candidato al Pallone d'Oro Franck Ribery: «La Bundesliga è dominante in Europa. È un campionato che è cresciuto tantissimo. È sicuramente il più importante d'Europa e non solo». Per quello che riguarda l'Inghilterra, il Chelsea di Josè Mourinho sarà affiancato dall'Arsenal e dai due club di Manchester. Lunedì alle 12 a Nyon si deciderà il destino delle ultime sedici squadre rimaste. Il Milan si troverà di fronte sicuramente un avversario ostico visto che, escluso il Barcellona capolista del suo girone, rischia di scontrarsi con squadre del calibro di Psg, Real Madrid, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Manchester United, Chelsea o nella peggiore delle ipotesi il Bayern Monaco di Pep Guardiola. I rossoneri saranno chiamati all'impresa, ma nella loro storia hanno sempre dimostrato di sapersi trasformare, anche nelle loro peggiori stagioni, una volta ascoltato l'inno della Champions. Le speranze del calcio italiano saranno inevitabilmente legate al destino di Mario Balotelli e compagni.

Fonte: Adnkronos

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom