Calcio Internazionale

Da Iturbe a Saviola, tra Messi e Maradona

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-09-2014 - Ore 15:25

|
Da Iturbe a Saviola, tra Messi e Maradona

Il Mondiale 1998 viene ricordato soprattutto per un passaggio di testimone. O quasi, perché il gol di Baggio con la Repubblica Ceca sembrava imitato, seppur con carisma ed eleganza diverse, dallo splendido colpo di tacco a seguire di Michael Owen, poi bravo a infilare l'intera difesa argentina con un diagonale chirurgico. Era nata una stella, perché il diciottenne - compiva i diciannove a gennaio - riuscì poi a diventare uno dei migliori attaccanti inglesi di sempre, vincendo pure il pallone d'oro e giocando nel Real Madrid.


Se l'Inghilterra rideva - ma solo fuori dal campo, perché Beckham si fece espellere e l'Argentina passò il turno - il River Plate era pronto a mandare in prima squadra il nuovo Maradona. Perché basso, sì, ma con una tecnica fantastica, una capacità di incidere sulle partite strepitosa. E poi faceva gol: sedici anni e Javier Saviola, nell'Apertura, a ottobre esordisce in campionato. Pure lui è nato a dicembre, ma la sua stella si fa subito accesissima. Diciannove presenze e sei gol nella stagione dei diciassette, 66 presenze e 39 gol nelle successive due. Un fenomeno assoluto, tanto che il Barça spende più di 45 milioni di euro per portarlo in blaugrana. La carriera è buona, ma non fenomenale come ci si sarebbe aspettati.
Ecco perché, a Verona, sognano comunque. Prima c'era Iturbe, paragonato a Messi ma perso nella nebbia di Porto (che lancia tanti giocatori, ma qualcuno sfugge), ora c'è Saviola, ex Maradoniano convinto, soprattutto dai media. Che probabilmente hanno arrestato la crescita del giocatore: nell'ultima stagione ha segnato 12 gol in Grecia, giocando 25 partite. Ma se il Bentegodi può rilanciare anche un Toni che sembrava oramai al passo d'addio della carriera, per il Conejo potrebbe pure essere un'altra Barcellona.

Fonte: TMW

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom