Calcio Internazionale

Dilemma Ramadan per i giocatori di fede musulmana

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-06-2014 - Ore 14:10

|
Dilemma Ramadan per i giocatori di fede musulmana

Dilemma Ramadan per i giocatori di religione musulmana ai Mondiali di calcio in Brasile: domani inizia infatti il mese sacro, nel calendario islamico, che prevede tra l'altro il rituale digiuno. Un grattacapo in particolare per la Nazionale algerina, che proprio ieri si è qualificata agli ottavi di finale pareggiando 1-1 contro la Russia: dopo il gol, l'attaccante algerino, Islam Slimani, si è inginocchiato in campo, in segno di riverenza. Un problema simile lo affronta anche la Nigeria (seconda classificata del gruppo F) e, in parte, la Francia, che ha almeno due atleti di fede musulmana. Secondo il capo dello staff medico della Fifa, Jiri Dvorak, i giocatori che fanno digiuno «non subiranno una riduzione del rendimento fisico» in gara. Di opinione opposta il centrocampista tedesco di origine turca, Mesut Ozil, secondo cui il consumo di acqua e alimenti è «indispensabile».

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom