Calcio Internazionale

LIGA, il Real Madrid ne fa sette al Siviglia. Ronaldo segna e polemizza con Blatter

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-10-2013 - Ore 10:20

|
LIGA, il Real Madrid ne fa sette al Siviglia. Ronaldo segna e polemizza con Blatter

Immediato riscatto per il Real Madrid, che nell'11ª giornata della Liga prova a lasciarsi alle spalle il k.o. contro il Barcellona rifilando 7 gol al Siviglia nella prima serata da protagonista di Gareth Bale. Spettacolare partita al Bernabeu, dove i blancos vanno avanti di tre gol, subiscono la rimonta andalusa prima del riposo e chiudono in bellezza nella ripresa dopo 90’ ricchi di colpi di scena. Ottima prestazione del gallese, autore della prima doppietta spagnola, ma fa ancora meglio Ronaldo, che risponde allo sfottò di Blatter con una tripletta che gli consente di superare Puskas nella classifica dei goleador merengue nella Liga (157 contro 156) e agganciare Diego Costa in vetta alla classifica marcatori con 11 centri. Serata di gloria anche per Benzema, che si riconcilia con il pubblico grazie a una doppietta.

PIOGGIA DI GOL — Ancelotti, che invece deve incassare i fischi iniziali del Bernabeu, manda in campo una squadra a trazione anteriore, con la contemporanea presenza di Bale, Benzema, Ronaldo e Isco, quest’ultimo riproposto dal primo minuto a spese di Di Maria. Un atteggiamento spregiudicato, quello dei blancos, che produce subito risultati: il vantaggio arriva infatti al 13’, quando Gareth Bale finalizza con uno splendido sinistro a giro un contropiede orchestrato da Isco e perfezionato da Benzema. Perfetta l’intesa tra il francese e “mister 100 milioni”, che nei successivi dieci minuti confezionano altre due palle gol con rapide combinazioni al limite dell’area avversaria. Il raddoppio arriva comunque al 27’: protagonista ancora Bale, che supera Beto con una punizione deviata in barriera da Moreno. Al 31’, poi, i blancos prendono il largo con un rigore (dubbio) trasformato da Ronaldo, che esulta scimmiottando l’irriverente imitazione riservatagli da Blatter l’altro ieri*, mentre il Bernabeu si schiera dalla parte del suo fuoriclasse al ritmo di “Illa, illa, Cristiano es una maravilla”. Ma gli andalusi non si arrendono e, sfruttando un vistoso calo di tensione del Real, riaprono sorprendentemente l’incontro con le reti tra il 38’ e il 40’ di Rakitic (altro rigore dubbio) e Bacca.

URAGANO RONALDO — I blancos rischiano l’incredibile beffa al rientro in campo, quando Bacca taglia ancora la ballerina difesa merengue sciupando tutto con un debole tiro, facile preda di Diego Lopez. Ma sulla ripartenza i padroni di casa allungano ancora grazie a Benzema, che si vede restituire il favore da Bale e supera Beto con un destro da centro area. Pochi minuti dopo, secondo assist di Bale per la doppietta di CR7, bravo a ingannare il portiere andaluso con un destro di prima intenzione che vale il 5-2. Tutto finito? Niente affatto, c’è ancora il tempo di assistere a un’invenzione di Rakitic dalla distanza che consente al Siviglia di siglare il terzo gol, prima che Ronaldo e Benzema chiudano la scorpacciata merengue sul 7-3, mentre il Bernabeu canta a squarciagola il nome del portoghese, protagonista di una serata strepitosa.

  

CROLLA IL VALENCIA — Partita dai due volti al Mestalla, dove il Valencia domina il primo tempo e va al riposo in vantaggio grazie a un rigore di Jonas. Ma nella ripresa i padroni di casa abbassano la guardia e si fanno sorprendere dalla reazione dell’Almeira, che ribalta il risultato in nove minuti con le reti di Torsiglieri e Vidal: prima vittoria in trasferta per gli andalusi e pioggia di fischi per la squadra di Djukic. Prova d’orgoglio per il Valladolid contro una Real Sociedad in vantaggio di due reti (doppio Griezmann) fino a un quarto d’ora dal termine. Poi si scatena Larsson, che al 76’ accorcia le distanze con un colpo di testa e, due minuti dopo, serve a Javi Guerra l’assist per il definitivo pareggio. I padroni di casa potrebbero persino centrare la clamorosa vittoria a tempo scaduto, ma Ebert si fa parare un calcio di rigore da Bravo. A Pamplona, Osasuna vittorioso per 3-1 sul Rayo Vallecano.

Fonte: GAZZETTA.IT

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom