Calcio Internazionale

ODEGAARD si presenta al Real: "Qui per diventare grande"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-01-2015 - Ore 16:50

|
ODEGAARD si presenta al Real:

Dopo aver fatto il giro delle sette chiese calcistiche più importanti d'Europa Martin Odegaard ha scelto il Real Madrid. Il 17 dicembre ha compiuto 16 anni e oggi è stato presentato a Valdebebas da Emilio Butragueno. In prima fila la sua famiglia. Incredibile la folla di cronisti, telecamere e fotografi schierati in trepidante attesa: il ragazzo lo scorso anno ha giocato nello Stromsgodset e anche se ha debuttato in nazionale e nelle qualificazioni di Champions League resta un giocatore ancora da fare.

"Ha un talento straordinario, noi vogliamo aiutare a svilupparlo ma io non ho dubbi sul fatto che arriverà molto lontano" ha detto il 'Buitre', che poi ha spiegato le tappe fissate dal Madrid per la crescita di Odegaard: "Ora si allenerà tanto con la prima squadra che con il Castilla: giocherà con Zidane ma Carlo sarà libero di chiamarlo quando vuole. Poi quest'estate farà la preparazione con la prima squadra". Butragueno ha confermato anche l'assunzione da parte del Madrid del padre di Martin, "Preparatore altamente qualificato che lavorerà con la nostra cantera".
 
E lui? Intimidito, di poche parole, frenato da una traduzione non sempre fluida, Martin Odegaard ha espresso tutta la sua felicità: "Ho girato un po' ma qui al Madrid ho trovato quelle che ritengo le condizioni migliori per completare la mia crescita. Grandi campioni e la possibilità di giocare con una seconda squadra competitiva e allenata da uno dei migliori giocatori della storia del calcio (Zidane ndr). Il 2014 è stato un grande anno e il 2015 non è iniziato tanto male... Sono felicissimo, questo è un sogno per me".
 
Odegaard ha tempo fino al 25 marzo per diventare il più giovane marcatore di sempre della Liga (Fabrice del Malaga contro il Celta) e fino al 6 aprile del 2016 per diventare il più giovane goleador del Real in Liga (Rivera nel '95, sempre contro il Celta).

Fonte: Gazzetta dello Sport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom