Calcio Internazionale

Orrore in Brasile, uccisi 8 tifosi del Corinthians

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-04-2015 - Ore 21:53

|
Orrore in Brasile, uccisi 8 tifosi del Corinthians

Otto corpi privi di vita e imbottiti di pallottole, giusto a pochi metri dalla sede di un gruppo ultrà del Corinthians, il “Pavilhao Nove”. E’ il raggelante crimine registrato questa notte dalla polizia di San Paolo, a poche ore dall’infuocato "clasico" tra Corinthians e Palmeiras, definito "ad alto rischio" dalle autorità di sicurezza locali. Secondo quanto specificato dalle forze dell’ordine, le vittime sono tutte tifosi del Timao, freddati alle prime ore dell’alba nella periferia est della capitale paulista. Dai racconti di alcuni testimoni, sembra si sia trattato di un’autentica esecuzione. La partita, valida per le semifinali del torneo paulista, si disputerà alle 21 italiane sotto la supervisione di un imponente servizio d’ordine, che vedrà impiegati circa 500 agenti della Policia Militar.

Il luogo del crimine e il fatto che tutte le vittime, subito identificate, fossero tifose del Cornthians ha immediatamente fatto pensare a un regolamento di conti tra ultrà. I racconti di alcuni testimoni e i precedenti di tre vittime hanno invece spostato i sospetti della polizia verso un crimine legato al traffico di droga. A far propendere verso questa seconda ipotesi è anche la scena di fronte a cui si sono trovati gli agenti che hanno rinvenuto le vittime: sette corpi riversi a terra, con un foro all’altezza della nuca (un altro è stato ritrovato pochi metri più lontano, è poi morto in ospedale). Una sorta di esecuzione in perfetto stile, dunque, opera di due individui che avrebbero fatto irruzione nella sede del gruppo ultrà, prelevando con la forza gli otto individui successivamente freddati sul marciapiede antistante.

Le autorità mantengono comunque l’allerta per un classico da sempre delicato e ricco di tristi precedenti per i sanguinosi scontri tra le due tifoserie. In tutto, negli ultimi 20 anni, oltre quindici i morti, di cui tre dal 2011 in poi. L’ultimo dramma risale al marzo del 2012, quando un furibondo scontro tra ultrà rivali causò la morte di un tifoso per parte, entrambi poco più che ventenni.

Fonte: Gazzetta.it

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom