Calcio Internazionale

Prima Strootman e Falcao, poi Rossi e Ribery. Sarà il Mondiale delle assenze illustri

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 06-06-2014 - Ore 16:45

|
Prima Strootman e Falcao, poi Rossi e Ribery. Sarà il Mondiale delle assenze illustri

Il Pallone d'Oro Cristiano Ronaldo è acciaccato, a rivelarlo è proprio lo staff medico del Portogallo, dal ritiro dei lusitani. I compagni lo spingono: "Non è al meglio, ma è troppo importante". Paure e dubbi di una vigilia di Mondiale in cui troppi top player hanno fatto crack.

Come il ginocchio di Kevin Strootman, che cedette il 9 marzo scorso, e che impedirà al centrocampista della Roma di partecipare al "Mondiale dei Mondiali". Un'assenza pesante per l'Olanda, come sa bene anche il ct orange Luis van Gaal, che lo vorrebbe anche nel suo United. Uno che a centrocampo sa fare tutto, coprire e ripartire, e che avrebbe giocato il suo primo Mondiale. 

Sarebbe stata la prima volta anche per Radamel Falcao, se non si fosse infortunato in una partita di Coppa di lega francese, lasciando il Monaco e la Colombia senza la loro punta di diamante. Un attaccante capace di segnare 9 gol nelle qualificazioni, la cui assenza si farà sentire sopratutto perchè abbinata alla mancata convocazione di un altro gioiello colombiano: Luis Muriel

Si è parlato e riparlato del caso Giuseppe Rossi, prima illuso e poi lasciato a casa da Prandelli. Persino il nonno ci è rimasto male, come quasi tutti gli italiani, perchè pensava che Rossi anche se non al meglio ci sarabbe stato bene in questa Italia. Il ct non era d'accordo, e a pochi giorni dalla partenza ha deciso di privarsi del talento di Pepito.

La "maledizione" del mondiale brasiliano ha colpito anche uno dei candidati al Pallone d'Oro 2013, rimasto a bocca asciutta. E' forse l'assenza più pesante, perchè la Francia non ha un altro giocatore capace di spaccare le partite come Franck Ribery. Problemi alla schiena per lui, che di Mondiali ne ha giocati due, ma che aveva qualcosa da farsi perdonare dai suoi connazionali dopo la figuraccia della Francia a Sud Africa 2010. 

Le stelle non mancheranno in Brasile, ma i forfait cominciano ad essere tanti e anche troppo illustri.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom