Calciomercato

Ag. Curci: "Il Bologna non può riscattarlo. Viviano? Se prendono lui e non Gianluca sono da licenziare"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 24-06-2013 - Ore 18:25

|
Ag. Curci:
Silvano Martina, agente di Gianluca Curci, è intervenuto ai microfoni di Radio Manà Manà Sport per parlare della situazione del suo assistito. Ecco le sue dichiarazioni:
 
La situazione Curci?
"La situazione è semplicissima: il ragazzo è tornato alla Roma dal prestito. Il Bologna non ha le disponibilità economiche per riscattarlo. Vorrebbe trattenerlo in prestito, ma la Roma è contraria. Stiamo cercando una soluzione diversa. Sinceramente non pensavo fosse un portiere così forte, dalla Nazionale mi hanno assicurato che sarebbe stato convocato se non avesse subito un brutto infortunio ad inizio stagione".
 
Potrebbe rientrare nei pensieri della Roma?
"Non so cosa farà la Roma. Per me non ci dovrebbero neanche pensare, dovrebbero dargli fiducia. Ha l'età giusta, è pronto al 100% e conosce già la piazza".
 
Su Julio Cesar?
"L'età non conta, il brasiliano è un portiere integro, poi dipende dalle motivazioni".
 
Su Rafael?
"Sinceramente non lo conosco".
 
Su Viviano?
"Se prendono Viviano e non Curci, sono tutti da licenziare. Gianluca è un portiere fortissimo, senza nulla togliere al portiere del Palermo".
 
Accetterebbe di fare il secondo?
"No, è giusto che vada a giocare. Non ha l'età per fare il secondo".
 
Quanto costa il suo cartellino?
"Dipende da chi sei richiesto. E' un momento difficile per il calcio italiano e non solo. Per me vale 5-6 milioni di euro".
 
Tornerebbe a Roma senza problemi?
"Ci ho parlato, abbiamo commentato la cosa. Personalmente non avrebbe problemi. Se la Roma dovesse puntare su di lui, meriterebbe la massima serenità e fiducia".
 
Ci sono incontri in programma?
"Si, Sabatini lo vedo spesso quando viene qui a Milano per lavoro".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom