Calciomercato

Calciomercato 2017: a che punto siamo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 05-07-2017 - Ore 16:02

|
Calciomercato 2017: a che punto siamo

Indiscrezioni, smentite, annunci ufficiali e polemiche si rincorrono già da diverse settimane e, da qualche giorno, la stagione del calciomercato ha ufficialmente avuto inizio.

Come ogni estate, per colmare il vuoto lasciato dalla conclusione del campionato, le tifoserie si tuffano a capofitto nelle vivaci discussioni che animano il periodo dei trasferimenti. Molte delle big italiane, d'altra parte, sono già da tempo all'opera per rinforzare le proprie formazioni e prepararsi al meglio ai prossimi appuntamenti in calendario e, soprattutto, all'inizio della prossima stagione.

La sessione estiva del calciomercato, aperta ufficialmente il 3 luglio, proseguirà fino al 31 agosto: è rigorosamente entro questo intervallo di tempo che le grandi società sportive italiane potranno depositare i nuovi contratti siglati, nonostante, come da tradizione, diverse squadre abbiano concluso i primi accordi già da settimane. La stagione dei trasferimenti si concluderà esattamente alla scoccare delle 23:00 del 31 agosto e, c'è da scommetterci, anche quest'anno non saranno poche le trattative sfumate all'ultimo per colpa di contratti depositati con qualche ora di ritardo. È proprio per questo motivo, infatti, che lo scorso anno i viola dovettero rinunciare a Stevan Jovetic, mentre saltavano anche i cambi di casacca di Alex Witsel, ad un passo dalla panchina della Juventus, e quello dell'inglese Jack Wilshere, ormai pronto ad unirsi alle fila della Roma.

Di sicuro, c'è che la passione dei tifosi giallorossi, come pure di tutti gli appassionati del grande calcio, emerge con forza anche nel corso delle calde settimane centrali dell'estate: in questi giorni, le discussioni sui trasferimenti illustri, i rinnovi sofferti e gli investimenti sulle giovani promesse tengono banco ovunque, ma soprattutto sul web, dove gli occhi attenti dei supporter più affezionati scandagliano pagine ufficiali e profili sui social dei protagonisti del calcio nazionale alla ricerca anche del più piccolo indizio sulle loro sorti.

Tanto è il fermento che si registra attorno alle trattative del calciomercato, che negli ultimi anni alcune grandi realtà del mondo delle scommesse sportive hanno deciso di offrire agli appassionati la possibilità di mettere alla prova la propria intuizione e conoscenza delle dinamiche del mercato calcistico consentendo di puntare sul destino dei nomi in ballo per il trasferimento. "Su SNAI.it, il portale online di uno dei più accreditati bookmaker di scommesse calcio, è addirittura presente un'apposita sezione “calcioscommesse” e le quote degli eventi proposti vengono aggiornate in tempo reale", grazie alla collaborazione di un team che si occupa di monitorare tutte le ultime mosse nell'ambito del calciomercato nazionale ed europeo.

Come chi ci segue con costanza sa bene, sono tanti i passaggi e le novità già annunciate ufficialmente dalla società giallorossa e dagli altri grandi club della Serie A, nonostante la sessione estiva del calciomercato sia appena agli inizi. Dunque, cerchiamo di fare il punto sulle certezze e sulle voci ormai prossime alla conferma giunte in queste settimane.

Salutato il tecnico Luciano Spalletti e archiviata la stagione di polemiche che si è chiusa con l'addio al calcio giocato di Francesco Totti, per la Roma, senza dubbio, si apre una nuova era: sulla panchina della formazione capitolina arriva Eusebio Di Francesco, già tra i protagonisti della vittoria del terzo Scudetto giallorosso e tra gli autori della storico debutto del Sassuolo in Seria A. L'arrivo di Di Francesco, fortemente voluto dal nuovo direttore sportivo della Roma, l'ex del Siviglia Monchi, promette di donare alla squadra quel tocco di qualità tecnica mancato alla squadra per superare la Juventus in campionato.

Insieme con Di Francesco, dalle fila della compagine neroverde potrebbe arrivare anche Domenico Berardi: l'abile attaccante del Sasòl è tra i nomi in lizza per la sostituzione di Mohamed Salah, che lascia la formazione capitolina alla volta del Liverpool. Certe invece le presenze di Dzeko e quelle di De Rossi e Strootman, i cui contratti sono già stati rinnovati.

La Juventus, detentrice del titolo di Campione d'Italia, pochi mesi fa ha visto sfumare il sogno del triplete con la sconfitta subita nella finale di Champions League giocata contro il Real Madrid e ora è determinata ad individuare validi rinforzi per il centrocampo.

Ancora una volta confermato nel suo ruolo di commissario tecnico, Massimiliano Allegri tornerà con ogni probabilità a proporre il suo vincente 4-2-3-1, puntando a ripetere i risultati delle stagione precedente e tentando ancora una volta la scalata alla Champions League.

Tra gli accordi già siglati dal club bianconero c'è quello per l'acquisto di Patrik Schick, il giovane attaccante della Sampdoria originario della Cecoslovacchia, mentre è noto l'interesse della Vecchia Signora per Douglas Costa, ora in forze al Bayern Monaco, e per Steven N'Zonzi, che attualmente veste la maglia del Siviglia, entrambi giocatori molto quotati.

Anche il Napoli, dopo aver chiuso lo scorso campionato in terza posizione, dietro alla Juve e alla Roma, sceglie di riconfermare l'attuale allenatore Maurizio Sarri, puntando a rinforzare la sua rosa e a migliorare la competitività della formazione azzurra, non solo in Italia, ma anche in Europa.

In effetti, sono proprio le sconfitte subite contro il Real Madrid in Champions League ad aver dimostrato al club la necessità di rinforzare sul versante tecnico il gioco ricco di spettacolo della squadra.

Tra i nodi ancora da sciogliere, rimane quello relativo al destino dell'attuale portiere azzurro, lo spagnolo Pepe Reina, il cui addio alla squadra sembrerebbe ormai essere stato confermato.

Tanti i nomi dei candidati al ruolo di estremo difensore del Napoli. Tra i più quotati, spicca Alex Meret, che nella stagione 2016/17 scende in campo vestendo la maglia dello SPAL, contribuendo alla vittoria degli spallini nella serie cadetta e al tanto atteso ritorno della squadra in Serie A.

Tra i giocatori all'esame della dirigenza partenopea ci sarebbero poi Iker Casillas, celebre portiere del Real Madrid e della nazionale spagnola, ma anche una giovane promessa, Alessio Cragno del Cagliari.

Cresce l'attesa anche per i tifosi delle due squadre di Milano, ansiosi di scoprire quali saranno i colpi messi a segno dalle nuove dirigenze, ora entrambe cinesi, dei grandi club meneghini.

Il Milan e l'Inter non sono accomunati solo dagli importanti cambi al vertice vissuti nelle ultime stagioni, ma anche dalla necessità di rimettersi in carreggiata, dopo aver inanellato una serie di performance poco brillanti in campionato.

Walter Sabatini, nel ruolo di coordinatore del Suning Sports Group, è tra gli artefici del cambio di guardia sulla panchina dell'Inter: a sostituire Stefano Pioli, esonerato al termine di un'annata che ha visto i nerazzurri chiudere il campionato solamente in settima posizione, sarà l'ex CT giallorosso Luciano Spalletti. Il club meneghino si sta muovendo alla ricerca di rinforzi, soprattutto per la difesa, nella convinzione che la rosa della squadra necessiti un deciso ampliamento.

La nuova dirigenza rossonera ha rinnovato la fiducia nei confronti di Vincenzo Montella, mentre il tira e molla per il rinnovo del contratto di Gianluigi Donnarumma, tra i più talentuosi e giovani portieri italiani, sembrerebbe essersi concluso positivamente per il Milan.

Intanto, la formazione rossonera si è già arricchita con molti nuovi nomi. Tra i giocatori in arrivo, si possono citare André Silva, Ricardo Rodriguez, Franck Kessié e Mateo Musacchio, mentre tra i calciatori in forse spiccano Grzegorz Krychowiak, Lucas Biglia e Nikola Kalinic.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom