Calciomercato

Calciomercato Roma e la regola degli 8 calciatori formati in Italia

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 14-08-2015 - Ore 16:46

|
Calciomercato Roma e la regola degli 8 calciatori formati in Italia

Come ormai noto nella composizione della rosa per la prossima stagione di Serie A bisognerà considerare la limitazione delle rose da 25 giocatori. All'interno dei 25, però, ci sono alcuni vincoli poco noti e mai esplicati chiaramente ai tifosi e agli appassionati di calcio. Come influisce sul mercato della Roma e di Walter Sabatini?

LA REGOLA - In primo luogo compare la regola degli "8 calciatori iscritti alla rosa che devono essere formati in Italia", all'interno dei quali almeno "4 di questi devono essere formati nel vivaio della società interessata". Regola abbastanza restrittiva, che rispetta i prodotti dei nostri vivai ma cosa si intende di preciso per "giocatori formati in Italia"? Stiamo parlando di tutti quei giocatori tesserati a titolo definitivo, per 3 stagioni o più, tra i 15 e i 21 anni, indipendentemente dalla nazionalità e dal club di appartenenza, purché sia un club italiano.

LA REGOLA APPLICCATA NELLA ROMA – Attualmente la Roma ha Totti, De Rossi, Florenzi e Capradossi. A questi quattro giocatori si sommano: Paredes, Ucan, Destro, De Sanctis, Ljajic e Anocic (attualmente tutti in rosa) che sono considerati "formati in Italia", raggiungendo così un totale di 10 giocatori che rientrano nella regola degli 8 iscritti.

COME CAMBIA IL MERCATO ? - Con Mattia Destro sul mercato, la Roma nutre il bisogno di completare un reparto difensivo orfano ancora di 2 terzini sinistri e due difensori centrali. Difficile infatti pensare che il giovane Anocic sia tenuto in prima squadra come riserva del prossimo terzino. Per questa ragione risulterebbe lecito pensare all'arrivo di 1-2 giocatori italiani cresciuti e formati in italia: vedi D'Ambrosio, Tonelli o Ranocchia che sono i nomi accostati sul mercato per la retroguardia giallorossa. Il prossimo mercato in uscita condizionerà il mercato in entrata, anche se ispezionando il regolamento arriva una mano dal cielo che rende meno rigidia l'applicazione della normativa. Compare infatti come tale norma sia "transitoria" cioè valida solo per il 2015/2016; ciò significa che le squadre che non disporranno i 4 giocatori formati nel club, potranno comunque inserire 8 giocatori formati in Italia, ignorando la restrizione dei quattro formati dal vivaio del club.

ULTIME NEWS – Ashley Cole escluso dalla lista convocati dell'Open-Day lascerebbe il solo Anocic come terzino sinistro di ruolo. Con Lucas Digne in arrivo dal PSG, potrebbe arrivare D'Ambrosio dall'Inter come suo sostituto, acquisto ottimo per rientrare perfettamente all'interno di questa normativa.. I Media danno quasi per fatta la trattativa che porterà, il tedesco dello Stoccarda, Antonio Rudiger a vestire la maglia della Roma. Gyomber, il centrale ventitreenne slovacco del Catania è prossimo alla sua terza stagione italiana, quindi rientrebbe nella categoria dei "formati in Italia", si capirebbe dunque la scelta strategica di inserirlo nella rosa della Roma, ma non da solo. Infatti la sua permanenza aprirebbe lo spiraglio a ben 2 centrali di riserva (uno dovrebbe appunto essere Rudiger) e l'altro potrebbe, a questo punto, essere di nazionalità italiana o non senza alcun problema: Sakho, Tonelli e Ranocchia i più gettonati.

Tuttavia, le ipotesi relative all'acquisto dei nomi appena citati è fortemente vincolata dalla partenza di due o più giocatori tra Destro, Ljajic e Anocic. Il quadro di mercato appena descritto intende seguire un filo logico che parte dalla normativa degli 8 formati in Italia fino alla sua totale applicazione, sempre tenendo conto, che i quattro del vivaio quest'anno non sono obbligatori.

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom