Calciomercato

Ciao Tottenham, Lamela è incedibile

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 01-08-2013 - Ore 11:15

|
Ciao Tottenham, Lamela è incedibile

Incedibile. Basta una parola per rispondere a tutti coloro che busseranno a Trigoria per chiedere informazioni su Erik Lamela. L’attaccante argentino, convocato dal Ct Sabella per l’amichevole con l’Italia del 14 agosto, resterà giallorosso. Ha un contratto fino al 30 giugno del 2016 che presto potrebbe essere allungato di un altro paio di stagioni con un sostanzioso aumento d’ingaggio. Walter Sabatini ha scommesso su di lui: due anni fa lo portò dal River Plate nella capitale spendendo tra cartellino e commissioni quasi 20 milioni di euro. Un futuro campione, un talento su cui costruire la nuova Roma, si diceva all’inizio della sua avventura romanista. Una delle poche certezze dell’undici giallorosso di Rudi Garcia, si dice oggi. 

Dopo 67 presenze, 21 gol e 13 assist tra campionato e coppa Italia, Erik Lamela è diventato un elemento imprescindibile per la Roma. Neanche un’offerta importante, come quella da circa 30 milioni di euro che secondo “Eurosport.it” il Tottenham di Franco Baldini sarebbe pronto a presentare a Trigoria, farebbe vacillare le certezze dei dirigenti romanisti e dello stesso calciatore. Poco meno di un mese fa era stato lo stesso agente di Lamela a smentire qualsiasi ipotesi di partenza dalla capitale del suo assistito. 

«Posso dichiarare che Lamela resterà un altro anno a Roma – ha detto Pablo Sabbag il 4 luglio scorso al WyScout Forum di Barcellona -. Incontro con Sabatini in programma? Sono amico di Walter, ci sentiamo spesso. Il Barcellona su di lui? Lamela piace a tutti». Ma piace soprattutto alla Roma che si terrà stretto il campione argentino. «Il mercato è ok, non ci fermiamo qui» ha detto ieri il presidente Pallotta da Kansas City. 

Si sono interrotte però le speranze di vedere Vlad Chiriches con la maglia della Roma. Il difensore romeno è a un passo dalla firma che lo porterà a giocare in Premier. «Al 99% è fatta con il Tottenham, manca solo la firma del ragazzo che arriverà a breve – ha detto ieri al “sussidiario.net” Ioan Becali, agente del calciatore dello Steaua Bucarest -. La Roma non ha mai alzato l’offerta di 6,5 milioni di euro, il Tottenham invece è arrivato a 8 milioni e ha preso il giocatore. Baldini si è comportato da grande signore. Prima di entrare nella trattativa ha chiesto a noi di parlare con Sabatini, per capire se poteva intervenire senza creare problemi alla Roma. Se hanno dato il via libera? Certo, Sabatini ha detto che non potevano alzare l’offerta da 6,5 milioni di euro per l’acquisto del giocatore. Purtroppo il calcio italiano si è lasciato sfuggire un grande calciatore – ha concluso Becali -. Chiriches avrebbe fatto bene alla Roma». 

In uscita i due giovani Caprari e Tallo, che Garcia ha voluto con sé sia a Riscone sia in America, potrebbero andare a giocare in Serie B. Entrambi interessano al Brescia che ha chiesto informazioni. Ieri è stato ufficializzato il passaggio di Simone Sini al Perugia. Il difensore classe ’92 è stato ceduto in comproprietà. Sempre tra i giovani ieri la Roma ha preso Vogliacco, difensore centrale classe ‘98 del Bari e della nazionale Under 15.

Fonte: (Il Romanista – P. Coletti)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom