Calciomercato

Da Allegri a Iturbe: cronaca di un lunedì pazzesco

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-07-2014 - Ore 15:01

|
Da Allegri a Iturbe: cronaca di un lunedì pazzesco

Un sms alle 0,31, la trasmissione su Sportitalia appena terminata, siamo nel corridoio, reduci da una giornata pazzesca. Ancora più pazzesca quando leggo: "Iturbe va alla Romaper una cifra dai 28 ai 30 milioni. Più 30 che 28...". Nessuna traccia sui quotidiani che andranno presto in ristampa. Sono nel corridoio con Michele Criscitiello, quel messaggio ribalta tutto, sta partendo il telegiornale. Mi sistemano il microfono che avevo appena lasciato lì, un altro supplemento di giornata ricco di adrenalina. E' il mercato che amo di più: summit e controsummit, Tizio che è vicino a Caio, manca molto - molto poco - ma poi arriva Sempronio che spiazza tutti. Sempronio è Walter Sabatini, uno specialista del contropiede, contromano sull'autostrada a velocità pazzesca. Poco prima di tornare in onda avevamo detto "Roma mina vagante per Iturbe": erano le 22,40 e giustamente si stava analizzando la giornata Juve ricca di colpi di scena. Nessuno immaginava che, meno di due ore dopo, Iturbe avrebbe preso la strada della Capitale. Già, la Juve. Alle 20,10, collegato su Sportitalia e in tempo reale qui, avevamo mandato Allegri in pole, il più probabile dopo Conte da poco ufficiale, malgrado tanti messaggi sui social di migliaia di tifosi bianconeri in preda al panico. Da Allegri a Iturbe: cronaca di un lunedì pazzesco, il bello del mercato, adrenalina pura. Un sms ti salva la vita, giusto. Ma, se passiamo dal sacro al profano, un sms ti rimanda in diretta. In nome della Notizia, sempre.

Fonte: alfredopedulla

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom