Calciomercato

ESCLUSIVA INSIDEROMA, Della Penna (ag. Fifa): "Mancini alla Roma per non meno di 5 milioni a stagione, ma potrebbe partire De Rossi"

condividi su facebook condividi su twitter Di: Vincenzo Nastasi 06-06-2013 - Ore 18:15

|
ESCLUSIVA INSIDEROMA, Della Penna (ag. Fifa):

Mentre Walter Sabatini continua a lavorare sulla scelta del nuovo allenatore, i rumors relativi al probabile ingaggio di Roberto Mancini si fanno sempre più insistenti.
Ne abbiamo parlato con l'agente Fifa Carlo Della Penna. Questo il contenuto della chiacchierata approntata dalla nostra redazione con il procuratore:

Che tipo di trattative le risultano in questo momento?
Dalle informazioni in mio possesso, posso dire che la Roma sia molto vicina all'ipotesi Roberto Mancini. Si tratta di un allenatore affermato, che potrebbe risollevare anche l'umore della piazza.

Da un punto di vista economico, che tipo di scelta sarebbe?
Credo che il tecnico non si muova per una cifra inferiore ai 5 milioni di euro a stagione, che è un investimento importante. In più, ritengo che un ingaggio di questo tipo potrebbe avere delle ripercussioni sul mercato. Mi spiego: Mancini vorrebbe, e su questo c'è la convergenza della proprietà americana, un incarico da manager, che significa indicare a Sabatini i profili dei calciatori che vorrebbe prendere. Questo, al di là del fatto che potrebbe andare a scontrarsi col modo di lavorare di Sabatini, potrebbe portare a un impiego di risorse maggiori. Se è vero che la Roma ha stanziato circa 40 milioni per il mercato, bisogna considerare che Mancini chiederebbe innesti importanti, che con quelle cifre non arriverebbero. Per questo non escluderei una cessione di De Rossi, che al di là dell'introito economico, libererebbe anche da un ingaggio pesante.

Che reazione pensa possa avere la piazza al nome di Mancini?
Per me Mancini significa Sampdoria. È vero che ha giocato nella Lazio, tanto da allenare la squadra biancoceleste negli anni iniziali della sua carriera da tecnico, ma credo che i tifosi della Roma lo accoglierebbero a braccia aperte.

E lo spogliatoio?
Dal quel che so, il nome di Mancini è considerato uno dei migliori. Tornando invece a un nome-scommessa, ritengo che lo spogliatoio potrebbe accettare anche un'ipotesi Panucci. Si tratta di un ex calciatore, che sa moltissimo di tattica e quindi potrebbe far bene.

Quindi se arrivasse Mancini, chiederebbe degli investimenti: in quali ruoli pensa ci sia più urgenza?
Innanzitutto un portiere. Stekelenburg si è rivelato un mezzo flop ed è andato via. Se posso esprimere un auspicio personale, vedrei bene Julio Cesar. Poi credo che il massimo per Mancini potrebbe essere puntare su un difensore centrale molto forte da affiancare a Marquinhos, mentre a centrocampo si dovrebbe valutare. Se rimane De Rossi (in merito al discorso fatto prima, ndr), il tecnico potrebbe aver bisogno di un centrocampista alla Pizarro, cioè di un costruttore di gioco. Infine l'attacco. Bisogna vedere come si muove il mercato in uscita.

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom