Calciomercato

Ezequiel Ponce, il 'Tanque' di Rosario per la tradizione giallorossa(VIDEO)

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 30-08-2015 - Ore 11:29

|
Ezequiel Ponce, il 'Tanque' di Rosario per la tradizione giallorossa(VIDEO)

GIOVANILI - Ezequiel Ponce nasce a Rosario il 29 Marzo del 1997. Nella squadra locale del Rosario Sur inizia a tirare i suoi primi calci al pallone. Sin da bambino le sue doti eccezionali, quasi fuori dalla norma, vengono notate dagli osservati del Newell's Old Boys, il club più vincente di Rosario, che nel 2011 lo mettono sotto contratto. Nella sua breve, ma stupefacente carriera ha messo al tappeto ogni sorta di club giovanile avversario. Gol in ogni modo e in ogni zona del campo. L'allenatore del Newell's non può non notarlo.

ESORDIO TRA I GRANDI - Sergio Berti lo convoca in prima squadra. Esordisce nel torneo de Transicion della Primera Argentina nella stagione 2013/2014 contro il Quilmes. Nella Division Argentina, Ponce inizia a farsi le ossa. Le prime 6 uscite del 2014 iniziano a convincere allenatore e staff che, dopo averlo fatto esordire anche in Copa Libertadores, nella stessa stagione, contro il Gremio. Decidono di puntare assiduamente sul talentino nel Torneo Final, dove conquista il campo ben 15 volte. Il primo gol non è da poco, arriva contro uno dei club più prestigiosi del sudamerica: il Racing Club, squadra dove attualmente gioca El Principe Milito. Ezequiel Ponce convince sempre di più e al termine della stagione otterrà un ricco bottino di 4 gol, 2 assist e 1.040 minuti giocati. Si ripete nella Primera Division con prestazioni di livello e mai altalenanti. La sua giovane età ancora non gli permetteva un posto da titolare in squadra, ma il suo miglioramento era davanti gli occhi di tutti. Ponce, realizza un gol e un assist in 491' minuti. Disputando solo pochi sprazzi di partita. Il Newell's Old Boys ha già regalato alla Roma talenti storici come in primis Gabriel Omar Batistuta, Abel Balbo e Walter Samuel.

CARATTERISTICHE – Quando parliamo di Ezequiel Ponce siamo di fronte ad un giocatore robusto, dinamo ed estremamente duttile. Tatticamente, infatti, può ricoprire molte zone del campo, tutte offensive ovviamente. Per il suo fisico lo chiamano "El Tanque" ma principalmente Ponce ricorda il primo Carlos Tevez. Paragoni azzardati, tipici della piazza romana penserete. Invece no, il paragone è stato fatto in Argentina e per essere certi delle sue qualità, basta interpellare i due maestri d'eccezione che ha avuto: David Trezeguet e Ignacio Scocco. Il francese, ben noto all'Italia e agli italiani, non solo di fede juventina, ha predetto un grande futuro per il giovane "Tanque". Dunque in Argentina persiste la loro convinzione: Ezequiel Ponce diventerà un grande.

MERCATO – L'arrivo iniziale di Ezequiel Ponce era previsto per Gennaio 2016. Ma Walter Sabatini non è riuscito ad aspettare oltre. Il nuovo attaccante della Roma è già atterrato a Fiumicino ed ha già pronunciato il suo primo 'Forza Roma'. La storia è dalla parte dei giallorossi, gli accordi con il Newell's portano sempre a giocatori di qualità indiscutibile e il 'Tanque' è sbarcato nella capitale.


Fonte: Davide Aprilini - Insideroma.com

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom