Calciomercato

La Roma cede, ma non Benatia

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 23-07-2014 - Ore 14:45

|
La Roma cede, ma non Benatia

Non toccate i gioielli di Garcia. Lo aveva detto chiaramente, senza giri di parole, lo stesso tecnico francese, appena conclusa la sua prima stagione sulla panchina della Roma. E' importante tenere tutti, per ripartire e fare un ulteriore salto di qualità.

In questi termini ha parlato anche di uno dei protagonisti di questa fase di calciomercato, Benatia, che presto potrebbe essere estromesso definitivamente dalle trattative: "Mehdi è sotto contratto con la Roma, resterà con noi. E' motivato, si allena bene, e scenderà in campo contro il Liverpool". 

In una partita importante, per misurare le reali ambizioni della seconda Roma di Garcia. Ambizioni che crescono, dopo la grande stagione fatta da tanti protagonisti in campo, su tutti proprio Benatia. Se è vero che 38-40 milioni per un difensore sono una cifra irrinunciabile, è anche vero che più si va avanti nel calciomercato più diventa complicato trovare un sostituto all'altezza. Senza contare che ci sono poche società in grado di spendere tali somme, e che ce ne sono ancora meno che hanno bisogno di un difensore. E quindi per queste e altre motivazioni la società sta valutando seriamente di tenere Benatia. 

Magari accontentandolo sull'ingaggio, non con la cifra richiesta dal difensore (4 milioni), ma avvicinandovisi il più possibile. Nel colloquio di ieri con James Pallotta si è parlato proprio di questo, con un altro gioiello giallorosso come Pjanic a fare da traduttore. Il presidente ha tranquillizzato il marocchino, parlando di cifre ma anche di ambizioni, di una Roma che quest'anno vuole vincere.

A questo punto viene naturale pensare ad un'altra cessione se è vero, come sostenuto dall'esperto di finanza nel calcio Marco Bellinazzo durante Speciale Calciomercato di ieri sera, che la Roma ora deve fare cassa. L'indiziato numero uno diventa Adem Ljajic, per cui ci sono state parole di fiducia da parte di Garcia, ma che non ha messo in mostra una continuità di prestazioni troppo soddisfacente nella scorsa stagione. 

Sul serbo ci sono Schalke 04 e Borussia Dortmund, che non hanno grossi problemi a spendere cifre importanti. Con Ferreira Carrasco in arrivo in quel ruolo, Ljajic sembra essere l'unico con le valigie pronte. Per ora... 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom