Calciomercato

La Roma e l'enigma Benatia

condividi su facebook condividi su twitter Di: Federico Paolini 30-06-2014 - Ore 22:15

|
La Roma e l'enigma Benatia

Ha conquistato la Roma, con prepotenza, con grinta e cattiveria agonistica. Caratteristiche che fanno parte del calciatore, come del personaggio Benatia

Uno che a luglio 2013 era arrivato nella capitale per 13 milioni, facendo storcere un po il naso a chi ancora criticava Sabatini e la società per i disastri delle stagioni passate. Benatia, uno dei simboli della rinascita giallorossa, di un cambio di rotta radicale dalle delusioni alle soddisfazioni. 

Lo è stato, forse lo è ancora. Forse, perchè quello che pensa davvero il giocatore non lo sa nessuno o quasi. L'ipotesi che si fa strada in questi giorni è che non abbia cambiato la sua posizione, quella che a stagione finita lo ha portato a dire: "Su di me ci sono City, Bayern e Barcellona, devo fare le mie valutazioni...". E poi: "La vostra proposta non mi soddisfa, se le cifre sono queste me ne vado."  

Una proposta soddisfacente per Benatia è arrivata, dal Manchester City, si parla di 4 milioni di euro. 2 in più di quelli offerti da Sabatini e co. Peccato che quella pervenuta da Mansur ai vertici giallorossi non sia altrettanto allettante, 18 milioni, troppo pochi rispetto ai 40 che chiede la Roma. Uno che di mestiere fa lo sceicco può fare sicuramente di meglio.

Non può fare di meglio la Roma, che continua sulla strada del braccio di ferro. Intansigenza, per non fare la fine della dirigenza che qualche anno fa cedette Cristian Chivu all'Inter per qualche spicciolo (15 milioni). Situazione diversa, ma per certi versi molto simile.

Il 15 luglio inizia il ritiro e Benatia, nonostante la convocazione, potrebbe non presentarsi. Una bella grana estiva, da gestire nel modo più intelligente possibile, in stile Sabatini. 

 

 

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

Siermas 30/06/2014 - Ore 18:57

C'è una differenza tra Chivu e Benatia....il rumeno non aveva 4 anni di contratto! La Roma può tranquillamente tenere fermo il giocatore anche per un paio di stagioni in virtù dello stipendio attualmente non alto che il giocatore percepisce! La Roma ha il coltello dalla parte del manico e speriamo che lo capiscano tutti i pretendenti al giocatore!

chiudi popup Damicom