Calciomercato

Napolitano, ag. Witsel: "Sabatini ha il mio numero, non ci sarebbero problemi"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 13-06-2016 - Ore 13:00

|
Napolitano, ag. Witsel:

Axel Witsel, centrocampista dello Zenit San Pietroburgo e della nazionale belga, è nel mirino della Roma che vorrebbe acquistarlo per dare maggior qualità alla propria rosa. Witsel, già allenato da Spalletti proprio in Russia, ha già il benestare del tecnico che lo conosce e sa cosa possa dare in campo. A parlare di un possibile trasferimento in giallorosso ci ha pensato Riccardo Napolitano, agente del giocatore, ai microfoni di Rete Sport: "È già un passo avanti importante. Vuol dire tanto in chiave di scelta da parte del giocatore, visto che ci sono altri club che lo cercano. E' un puzzle che si incastra, specialmente dopo la partenza di Pjanic. Le possibilità di vederlo alla Roma ci sono. Gli eventi lasciano pensare che tutto possa andare per il meglio. Ma attualmente siamo in standby, cioè la Roma non ha presentato alcuna offerta e finché la carta non canta… Si sa che piace a Spalletti fin dai tempi dello Zenit. Sabatini il mio numero ce l’ha. Problemi non ci sarebbero. C’è un problema economico ed è naturale che ora pensino a mettere apposto i conti per poi agire sul mercato. Nella scorsa stagione per Axel si parlava di circa 40 milioni di euro. Quest’anno qualcosa in meno, perché è a un anno dalla scadenza, bisogna mettersi a tavolino con lo Zenit e trattare. Loro cercheranno di guadagnarci il più possibile, ovviamente. 25 milioni? Sì, ci siamo".
In chiusura anche un commento sul difensore Dragovic, che Napolitano rappresenta in Italia: "Lo rappresento in Italia, è un giocatore importante, può fare al caso di grandi squadre italiane, non solo con la Roma, che deve capire se vuole investire sul giocatore. Credo che la Roma deciderà di prendere o Witsel o Dragovic, perché bisogna spendere abbastanza. Nainggolan è un punto interrogativo per ora, ma la Roma dovrà decidere cosa fare, perché con la cessione di Pjanic non solo si è indebolita ma ha rafforzato una diretta concorrente e la Juve, dal canto suo, ha colto due piccioni con una fava. Nainggolan a 36 milioni più bonus e la Roma potrebbe cedere alChelsea? Potrebbe, si sta parlando con Abramovich, uno dei presidenti più ricchi del mondo. Poi va detto anche che Sabatini ha fatto sempre plusvalenze importanti e a volte ha venduto giocatori anche oltre il loro valore. I grandi giocatori preferiscono giocare con altri campioni, se sei l’unico in una squadra non sei contentissimo. Ma è un discorso che lascia il tempo che trova, la Roma ne ha e ha un grande direttore sportivo, ha fatto tanto per la sua squadra e ha portato giocatori di nome e di spessore. I giocatori vogliono andare a vincere e se vai in un club come la Roma dove trovi De Rossi o Totti, anche se all’ultimo anno, trovi Nainggolan e gli altri, sei contento. Ha perso un giocatore importante, ma stiamo sempre parlando della Roma".

Fonte: Rete Sport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom