Calciomercato

Slot stranieri e italiani, così gli acquisti sono vincolati da tagli e cessioni

condividi su facebook condividi su twitter Di: Davide Aprilini 04-01-2016 - Ore 10:01

|
Slot stranieri e italiani, così gli acquisti sono vincolati da tagli e cessioni

Dai nomi più freschi come Perotti, El Shaarawy e Izzo, passando per Alisson, Kolasinac e Debuchy, il mercato della Roma sarà un incastro di scelte oculate in virtù delle nuove normative delle liste per il campionato. Con la rosa attuale dei giallorossi potrebbe tesserare solo altri tre giocatori di formazione italiana e riempire con un solo stranierio il posto liberato dalla cessione di Iturbe. Slot però promesso a Kevin Strootman, che dopo la lungodegenza è pronto a rientrare sui campi da gioco per aiutare i compangi.

PEROTTI, EL SHAARAWY E LE NORMATIVE – Perotti è in arrivo, non è da escludere che l'argentino possa approdare a Trigoria accompagnato da El Shaarawy. Per l'argentino l'accordo, ormai noto, si aggira sui 9 milioni di euro più 3 di bonus; mentre il faraone, flop a Milanello e nel monegasco, potrebbe costare tra i 12 e i 14 milioni. La distanza per avere "il Faraone", è di circa due milioni di euro, poiché Galliani vorrebbe l'obbligo di riscatto per scendere a 12 milioni. L'arrivo dell'argentino, secondo le normative, costringerebbe però una cessione di un giocatore straniero o extracomunitario (per non toccare lo slot promesso a Strootman). Tra le cessioni non valide per liberare questo slot rientrano: Ashley Cole (fuori rosa), Gyomber, Uçan ed Emerson Palmieri.

INTERESSE PER IZZO – Proprio per i motivi di mercato appena elencati si spiegherebbe l'interesse di Walter Sabatini per portare Armando Izzo del Genoa con i colori della Roma. Il difensore classe 1992 è italiano e di formazione italiana. La concorrenza, però, per gli stessi motivi della Roma, è alta. Su di lui anche l'Inter e il Milan, oltre che il Benfica in chiave estera.

ALISSON, DEBUCHY E KOLASINAC – Il portiere brasiliano vestirà con ogni probabilità la maglia della Roma. La trattativa con l'Internacional de Porto Alegre è andata a buon fine, complice anche la volontà di Alisson di avere più chance da 'titolare', visto che alla Juventus ci sarà ancora Buffon a ricoprire il ruolo da titolare. L'arrivo dell'estremo difensore della nazionale brasiliana è previsto per Giugno 2016. Per acquistare i terzini stranieri le piste percorribili sono solo due: tagliare dalla lista dei 25 stagionali, Bogdan Lobont e intervenire sul mercato portando un italiano in rosa; oppure cedere Torosidis. Per questo motivo l'eventuale arrivo di Debuchy, pallino fisso di Rudi Garcia, nonché protagonista assoluto del Lille 2011 artefice del 'Double', ma anche di Kolasinac, ruvido ma efficace terzino sinistro bosniaco di proprietà dello Schalke 04, restano due trattative strettamente vincolate alle cessioni di stranieri in rosa.

DOUMBIA VERSO LA CINA – Scaduto oggi il prestito semestrale di Seydou Doumbia al CSKA Mosca, che ha fruttato all'ivoriano 21 presenze tra campionato e Champions con ben 11 gol e 5 assist, non farà rientro tra le mura del Fulvio Bernardini. Fuori da ogni programmazione di mercato, Doumbia, sta valutando altre offerte. La sua volontà è quella di non tornare sicuramente a Roma, idem dall'altra parte della scrivania. Il Beijing è in pole-position, i cinesi lo cercarono già all'ultima finestra di mercato ma Seydou, sedotto dal rientro a Mosca non prese minimamente in considerazione l'idea asiatica.

Fonte: DAVIDE APRILINI - INSIDEROMA.COM

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom