Calciomercato

Via Cavani? Mazzarri vuole consolarsi con Osvaldo-Lamela

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-05-2013 - Ore 08:41

|
Via Cavani? Mazzarri vuole consolarsi con Osvaldo-Lamela

(sportmediaset) Il diktat di Mazzarri per restare altri due anni è noto da tempo: vuole una squadra che possa vincere lo scudetto e ben figurare anche in Champions League. “Stia tranquillo che il prossimo anno allenerà un Napoli fortissimo”, la rassicurazione del presidente De Laurentiis porterà all’agognata firma dell’allenatore? Sembra proprio di sì. E non tanto per quei 3,5 milioni di euro all’anno garantiti per i prossimi due campionati (pecunia non olet), bensì per le garanzie tecniche ricevute in queste ultime settimane.
Se dovesse rimanere Cavani, allora bisognerà soltanto completare un mosaico già di per sé competitivo. E se, invece, dovesse accettare l’offerta di altri club? Il piano alternativo è già pronto. Al suo posto va preso un calciatore dello stesso peso e dello stesso valore, uno come Dzeko oppure Mario Gomez. Sarà complicato convincerli che l’approdo in Italia non farà rimpiangere loro lo sfarzo ed i successi ottenuti al City. Se poi fosse così odioso per loro accettare il trasferimento in quello che un tempo era il Bel Paese, allora dovrà scattare il piano B.
Un piano che prevede l’arrivo di due attaccanti non del peso e delle capacità di Cavani, ma che insieme riescano a segnare gli stessi gol che il Matador ha garantito finora al Napoli. I nomi di Pazzini e Jovetic sono pieni di significato e per nulla inferiori alle attese dei tifosi del Napoli, ma l’accoppiata sulla quale è pronto a scommettere Mazzarri è un’altra: “Prendetemi Osvaldo e Lamela”. Sì, i due argentini della Roma autori di 30 gol in due finora, lo entusiasmano al punto da fargli brillare gli occhi e permettergli di varare definitivamente il 3-5-2 che sta regalando grandi soddisfazioni in questo finale di campionato. Ecco perché, mai come in questa circostanza, la cessione di un top player sarebbe vissuta dai napoletani in maniera meno traumatica rispetto all’addio del Pocho che non fu sostituito da un calciatore di pari livello. Riuscirà il Napoli a strappare l’accoppiata argentina dalla disponibilità della Roma? Sarà molto difficile, soprattutto per Lamela pagato 20 milioni due anni fa, mentre per Osvaldo è stato già raggiunto anche l’accordo economico.

CLICCA SULL’ARTICOLO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom