Infermeria

Prof. Silvio Rossi, ortopedico: “Strootman? In Italia, il suo infortunio si sarebbe risolto in 4 mesi”

condividi su facebook condividi su twitter Di: Massimo De Caridi 26-08-2015 - Ore 16:09

|
Prof. Silvio Rossi, ortopedico: “Strootman? In Italia, il suo infortunio si sarebbe risolto in 4 mesi”

Kevin Strootman potrebbe esser operato per la terza volta. Per capire meglio a cosa dovrà, eventualmente, sottoporsi il centrocampista della Roma, la redazione di insideroma.com ha intervistato Silvio Rossi, professore in medicina ed ortopedia, specialista in ricostruzioni del legamento crociato anteriore ed artroscopie del ginocchio. Queste le sue parole:

Professore Rossi, cosa potrebbe portare ad una terza operazione per Strootman?

Non sappiamo con esattezza cosa sia successo durante la prima operazione e quindi possiamo solo fare delle ipotesi. Basta sbagliare di 2-3 millimetri ed il ginocchio non regge. Ad esempio, un ragazzo di 15-16 anni non verrà mai operato al ginocchio, proprio perché crescendo, il corpo del ragazzo (ginocchio incluso) va ad aumentare e si dovrebbe operare di nuovo. Dalle immagini che ho visto il giorno dopo l’operazione dell’atleta, il ginocchio mi è parso troppo bloccato da protezioni ma non sappiamo cosa sia accaduto. Posso dire solo una cosa: la fisioterapia italiana è la migliore al mondo insieme a quella tedesca. Per calcolare i tempi di recuperi, faccio riferimento ad un calciatore come Mazzarani (romano in forza al Modena, ndr.), che dopo 4 mesi è tornato in campo senza problemi. Francamente, gli 8 mesi impiegati dai medici olandesi per rimettere in piedi Strootman, sembrano troppi”.

Secondo lei, la ricostruzione del crociato può esser effettuata con il rotuleo o il semitendinoso.. Quale operazione può aiutare maggiormente Strootman?

Dipende tutto da quale intervento è stato effettuato in precedenza. Si dovrà certamente operare con il metodo che ancora non è stato usato. Quindi, in caso la prima volta fosse stato operato con il semitendinoso, ora dovrà esser fatto con l’altro sistema”.

Lei pensa che sia possibile che si debba fare una doppia operazione? Cioè, prima togliere quanto inserito nella prima operazione e dopo qualche settimana inserire la nuova placca?

E’ esattamente così e purtroppo i tempi di recupero sarebbero piuttosto lunghi”.

Professore, si è parlato di “sindrome del ciclope” per il 25enne olandese. Ci può spiegare cos’è?

Quando si parla di ‘sindrome del ciclope” ci riferiamo a complicanze dovute ad una fibrosi eccessiva. C’è una pallina che impedisce una flessione completa del ginocchio dell’atleta. Viene chiamata “sindrome del ciclope” perché quando la andiamo a vedere in artroscopia, sembra proprio una pallina dell’occhio del ciclope”.

Secondo molti, Strootman potrebbe avere anche problemi alla cartilagine.. Che ne pensa?

Sarebbe davvero una cosa grave. Alcuni atleti, in passato, hanno dovuto smettere come Van Basten e Falcao anche se sono stati fatti passi avanti e ad esempio, Montella è riuscito a tornare a giocare, pur se non ai livelli precedenti”.

Sappiamo che lei usa anche dei metodi alternativi per la cura della cartilagine e della caviglia, ad esempio.

Innanzitutto, mi farebbe piacere poter visitare Strootman per capire bene quali siano i suoi problemi. Per le lesioni della cartilagine e della caviglia, senza una perdita eccessiva, usiamo le onde d’urto. Ricostruiamo l’osso senza operare ed è un mezzo molto meno aggressivo di quello usato solitamente. Per Strootman userei la Viss (vibration sound system, ndr.), macchina per il rinforzo e la tonificazione del tono muscolare. Con questo strumento, si aumentano le performance muscolari del 30%. Nel 2001-2002, Cavasin allora allenava il Lecce e si appassionò a questa teoria. In quei 2 anni, i salentini non ebbero nessun infortunio muscolare e riuscirono a battere anche formazioni importanti come Inter e Juventus. Poi andammo al Parma e trattammo Stanic, Cannavaro e Thuram e quindi al Chelsea”.

Fonte: Massimo De Caridi

Hai apprezzato questo articolo?
Puoi sostenere Insideroma aderendo al progetto di crowdfunding!

Partecipa!

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom