La Squadra

FLASH INTERVIEW - Garcia: "Abbiamo fatto una partita seria. Tante cose positive, ma dobbiamo migliorare". Florenzi: "Eravamo un pò imballati, importante non perdere"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-08-2015 - Ore 19:50

|
FLASH INTERVIEW - Garcia:

Direttamente dalla sala stampa dello Stadio Bentegodi di Verona le interviste dei protagonisti del match tra l'Hellas Verona e la Roma.

POST MATCH

GARCIA MEDIASET Delusione? Si ma abbiamo fatto una partita seria. Abbiamo trovato la partita che ci aspettavamo un Verona che ha difeso bene ma ha provato anche ad attaccare. Abbiamo avuto le migliori occasioni alla fine. Abbiamo cercato in tutti i modi la vittoria, ci sono tante cose positive ma dobbiamo migliorare. Nel nostro gioco gli esterni fanno tanto lavoro. Sono contento di chi è entrato in partita. Manca qualcosa sul mercato? Manca di lavorare su alcuni punti, aspettiamo un terzino sinistro anche se Torosidis ha fatto benissimo questa sera. Sappiamo che contro il Verona sarà difficilissimo per tutti. Troppo lenti nella gestione? Su un campo così è complicato giocare di prima e mettere in moto il possesso palla. C'era la possibilità di prendere i tre punti in quelle due occasioni alla fine. E' fiducioso sull'arrivo di Digne? Stiamo valutando tre-quattro possibilità, la cosa che mi auguro è di avere il tempo di lavorare in questa settimana, abbiamo anche bisogno di soluzioni in panchina in difesa. La cosa che mi è piaciuta oggi aldilà delle qualità individuali è l'atteggiamento collettivo. Romagnoli? Io parlo solo dei miei giocatori ora non serve a niente parlarne. L'entrata di Keita e l'allargo degli esterni mi sembra che sia andata meglio? Daniele ha fatto un'ottima partita, solo che ha giocato poco per un problema alla caviglia. L'entrata di Iago ci ha permesso di portare dei cross per Edin Dzeko, siamo andati meglio nel secondo tempo sul fatto di allargare il gioco. Cosa si aspetta dalla Roma nel suo terzo anno? Le ambizioni sono sempre le stesse. Per il momento non è di attualità la Champions ma la prima in casa da vincere assolutamente. 

FLORENZI SKY 

Una partita faticosa, un giudizio?
Un giudizio che con un po' più di cattiveria e cinismo avremmo portato la partita in porto. Abbiamo dato tutto però, perché siamo usciti in fatica e abbiamo sudato la maglia. Conta il risultato ma anche quando hai dato. Potremo dire la nostra in campionato continuando così.

In cosa si può migliorare?
La brillantezza verrà, abbiamo fatto un grande carico quest'estate. Con la brillantezza e la qualità a centrocampo riusciremo a scardinare le difese. Quando si è in 6 dietro è difficile, loro hanno cercato di contrastare la squadra più forte e ce l'hanno fatta. Potevamo portare la partita dalla nostra ma non ce l'abbiamo fatta.

Com'è la compatibilità del gruppo con Dzeko?
E' un grande top player come Francesco. Sono diversi ma due grandi campioni, ci adattiamo a un gioco diverso che può mettere in difficoltà la squadra avversaria.

FLORENZI MEDIASET Piccolo intoppo? La prima gara è sempre importante ma è importante anche non aver perso su questo campo difficile. Siamo partiti col piede sbagliato ma presto vedrete la vera Roma. Eravamo un pò imballati ma presto cambieranno le cose. Scontro diretto? Non esiste lo scontro diretto, bisogna affrontare partita per partita, non si può certo parlare di partita scudetto. Noi siamo riusciti a tenere i più forti dello scorso anno quindi possiamo sicuramente fare bene.

Leandro Castan a Roma TV:

Ricominciare la stagione per te è il massimo
Sono molto contento, stavo ricordando cosa ho passato non è stato facile, a volte ho pensato di non farcela ma grazie a tutti, staff e medici, ho recuperato. Sono contento di fare il debutto, sono fiducioso e ho voglia di mettere tutto in campo e atteggiamento giusto, sono preparato per questo momento 

Tutti danno la Roma tra le favorite. In questa città difficile reggere la pressione, lo sai
Mancano 38 partite. Mi piace questa pressione, preferisco la pressione per vincere lo scudetto che quella per retrocedere. Quando si vince è sicuro che ci si avvicina lallo scudetto, ma dobbiamo pensare una partita alla volta

Ti troverai di fronte Toni, Pazzini, attaccanti esperti
Sono attaccanti esperti, forti. Dobbiamo restare concentrati perché loro hanno esperienza e dobbiamo mettercela tutta in questa partita


Leandro Castan a Premium Sport:

Come rinascere? Sono contento, sono riuscito a fare, sono a disposizione per la prima, devo lavorare tanto ancora, devo giocare per ritrovare la forma di prima. Sono contento, fiducioso di poter iniziare bene e aiutare i compagni.

Ambizione? Dobbiamo pensare a ogni partita, la prima è una partita difficile, sappiamo che non è facile giocare col Verona, dobbiamo stare concentrati, per sognare bisogna essere ambiziosi, dobbiamo vincere. Più forti dello scorso anno? E' presto per parlare della Juventus, ci sono tante squadre che si sono rinforzate, la società ha lavorato bene, dobbiamo mettere tutto in campo, è quello che conta.


Il DG Mauro Baldissoni a Mediaset Premium:

"Il livello a cui siamo arrivati lo dirà il campo, per vincere bisogna che si realizzino una serie di fattori, molti dei quali al di fuori del controllo. Lavoriamo per migliorare, l'obiettivo è scendere in campo a ogni partita in condizioni di poterla vincere. Pensiamo di poterlo fare, parlerà il campo. Terzo anno di Garcia? Se fosse così semplice replicare statisticamente sceglieremmo gli allenatori così, ma non basta. Siamo in condizioni di far bene, siamo tutti motivati, abbiamo le possibilità e il campo dirà fin quanto saremo bravi".


Il centrocampista del Verona, ex Roma, Leandro Greco a Sky Sport:

E' sempre particolare affrontare la Roma, rivedo vecchi amici con cui sono cresciuto. Toni o Dzeko? Mi tengo Luca.


 

L'allenatore del Verona, Andrea Mandorlini, a Mediaset Premium:

Sgambetto alla Roma? L'avversario è forte, si è avvicinato tantissimo alla Juventus, ha le prerogative per esserne l'antagonista. Vogliamo fare risultato. La chiave? Loro giocano molto negli spazi, hanno cambiato un attaccante, dobbiamo stare attenti alle ripartenze, dobbiamo fare una grande partita di grande attenzione, fargli male e non subire, non sarà facile.

Fonte: Roma TV

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom