La Squadra

Match Interview Roma - Garcia: "Sono sereno, mi aspettavo la reazione della Roma"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-10-2015 - Ore 18:00

|
Match Interview Roma -  Garcia:

Tutte le interviste del pre e post gara di Palermo vs Roma, direttamente dalla sala stampa del "Renzo Barbera" di Palermo, la parola ai protagonisti fronte AS Roma:

POST MATCH 

GERVINHO A ROMA TV

Partita straordinaria, la tua doppietta
Una buona partita, ci siamo mossi bene. Non volevamo ripetere gli errori di Borisov e lo abbiamo dimostrato 

Due gol da centravanti vero
Sono un attaccante, sono contento di aver ritrovato il mio migliore livello. Avevamo defezioni davanti e il mister mi ha dato fiducia. Mi sono fatto trovare pronto e ho dato una mano alla squadra.

Il gol più bello della tua carriera?
No, non credo. E’ stato un bel gol, un bel gesto ma i gol più belli per me sono quelli più importanti e questo in un certo senso lo è stato, ma non è stato il più importante.

Ma avevi visto il gol di Higuain?
E’ stato un gran gol da grande attaccante, io non sono proprio un centravanti. La cosa più importante è che la palla rotoli in porta e che la squadra vinca.

 

FLORENZI A SKY SPORT

Tre gol nel primo tempo Era la maniera migliore per rispondere?
La risposta è stata la vittoria, solo con i fatti possiamo migliorare cosa non riusciamo a fare nelle altre partite

Il nuovo modulo vi h aiutato con gli inserimenti?
Abbiamo visto che si erano messi in un modo che ci consentiva di giocare con due esterni e due punte, alla fine c’è stato questo 4-2-3-1, abbiamo difeso bene e siamo ripartiti alla grande.

Il vero volto della Roma? La continuità da trovare è la chiave?
Assolutamente, quando c’è continuità arrivano i risultati. L’importante è giocare come il primo tempo di oggi, nella ripresa c’è stata una piccola amnesia di gruppo. Sul gol subito ho sbagliato io quel passaggio, pensavo di darla a Nainggolan. Ma non è un problema, con la forza del gruppo abbiamo portato a casa una vittoria importante

La novità della giornata è il tuo ritorno a centrocampo. Hai giocato in tutti i ruoli con Garcia.
Ma il mister può chiedermelo anche 5 minuti prima di scendere in campo, non ci sono problemi su questo. Do sempre la mia disponibilità come sempre. Sulla destra, la fascia che preferisco, che sia dietro, davanti o al centro non è un problema

I numeri dicono che siete il miglior attacco del campionato, ma troppi gol subiti.
Dobbiamo fare tanti gol ma cercare anche di subirne di meno, dobbiamo lavorare su questo.

Una dedica alla nonna, oggi che è la giornata dei nonni?
Ho già fatto i dovuti auguri, cerchiamo di ringraziarli ogni giorno, per quanto possibile.

Si parlava di Garcia in discussione, ora siete a 2 punti dalla vetta: com’è l’atmosfera nello spogliatoio?
Siamo un grande gruppo e sappiamo tirarci fuori dalle piccole difficoltà che può avere un campionato. Abbiamo fatto 2 partite di Champinos e 7 di campionato, se eravamo alle 35esima ed eravamo terzultimi avrei risposto che qualche problema c’era… Diamo tempo al tempo e cerchiamo di dare il massimo ogni partita.

 

GYOMBER A ROMA TV

Esordio e grande vittoria
Sì, sono molto contento per l’esordio, devo ringraziare il mister. Sono più contento per la squadra ovviamente. Abbiamo vinto in un campo difficile.

Il tuo ruolo oggi?
Il mio ruolo è difensore centrale ma posso giocare come terzino destro. In nazionale ho giocato davanti la difesa. Dove mi dice il mister, io gioco

Per te una sorta di derby. Perché subite troppi gol?
Non lo so, il primo tempo è finito 3 a 0 poi la squadra si è un po’ addormentata e per questo abbiamo subito il 3 a 1 e il 3 a 2. Poi grazie a Gervinho abbiamo fatto il 4 a 2 e abbiamo vinto.

GARCIA A SKY SPORT

La reazione che si aspettava?
Ovviamente, dopo la sconfitta ho sentito il gruppo davvero unito, aveva vohlia di fare bene questa sera, volevamo continuare al striscia iniziata con il Carpi. Dispiace solo per il gol subito nel 3-1, è per 2 gare di fila che subiamo gol in 10 uomini, i giocatori si devono parlare di più in campo. Il gol su calcio d'angolo era preventivabile, visto che avevamo una squadra piccola. Nel complesso, una vittoria meritata e di qualità.

Intuizioni brillanti stavolta, come Pjanic regista. Ci può essere in futuro?
Ovviamente si, finché non torna Keita e se non sarà possibile spostare De Rossi a centrocampo. Daniele e Miralem sono due giocatori che fanno uscite la palla con grande qualità. Ma ritengo soprattutto, tornando al gioco generale della squadra, che prendiamo sempre troppi gol, il primo è colpa nostra.

Mai visto così tanti giocatori chiamare la palla in verticale, quando fate tanti gol sembra che si fanno più movimenti e che tanti giocatori vanno senza palla.
Chiediamo sempre tante soluzioni al portatore di palla e i giocatori lo fanno. Quando riusciamo a concludere così i nostri attacchi siamo pericolosi, non per altro siamo il primo attacco della Serie A

La sua ‘natura anarchica’, nel senso più positivo del termine: vogliamo rivedere la Roma del primo anno, non quella arrugginita nel secondo. C’è talmente tanto talento che è difficile da ingabbiare in qualche schema.
Abbiamo usato un altro modulo, vuol dire che i giocatori hanno lavorato bene capito bene cosa ci aspetta in questo 4-4-2 o 4-2-3-1. Poi, per difendere bene, la prima difesa è sempre avere la palla e attaccare, ma serve anche equilibrio, che abbiamo avuto nel primo tempo e meno nel secondo. Nel complesso una gara di qualità, potevamo fare più gol.

Ma lei si sente un po’ anarchico?
Decidete voi (ride, ndr). Definire una persona con un solo aggettivo mi sembra un po' riduttivo.

GARCIA PREMIUM

L'approccio giusto alla partita?
Abbiamo fatto un primo tempo di alto livello. Dopo mi dispiace più sul primo gol che prendiamo. Il secondo ci sta. Nel primo abbiamo Pjanic a terra, abbiamo la palla, la perdiamo e prendiamo il tre a uno. Poi nei minuti finali abbiamo avuto la buona idea di fare il quarto gol. Spero che non servirà di fare sempre quattro gol per vincere.

Gervinho?
Quando non gioca bene non gioca, è una cazzata che dicono che è il mio cocco. Non è che c'è solo lui questa sera, abbiamo fatto un primo tempo di grande qualità. Nel secondo tempo abbiamo gestito troppo.

Reazione che serviva?
Si ma non avevo dubbi, perchè anche se manchiamo in qualche partita la squadra c'è sempre. Dobbiamo fare però delle partite piene e complete come con la Juve e con il Barcellona.

Parlare di sbagliare l'approccio non suona un pò strano?
Dobbiamo iniziare prima de fischio d'inizio (ride). E' vero che siamo andati troppe volte sotto nel tabellone, spero che impariamo dalle partite precedenti.

Saranno due settimane più serene?
Io sono sereno, lavoro per far migliorare la mia squadra. Abbiamo dei giocatori nuovi, speriamo che alcuni escano dalla infermeria presto. Comunque in attacco siamo forti, il gioco c'è, però bisogna lottare per 90 minuti.

Castan?
Sta molto migliorando, si sta avvicinando al cento per cento.

Oggi si sono comportati bene?
La responsabilità è di tutti, non mi toglie niente fiducia in questi ragazzi, so che possiamo fare molte cose belle. Se siamo uniti ovviamente saremo più forti. Se non lo siamo saremo meno forti. Ora c'è sa riposare e da ripartire dopo la sosta.

Florenzi meglio a centrocampo?
Abbiamo deciso di fargli fare il terzino e lo ha fatto alla grande. I terzini nel nostro gioco sono quasi attaccanti e lui lo fa benissimo. Oggi serviva altro e Torosidis aveva fatto benissimo in Bielorussia. Florenzi per me può giocare in tutti i ruoli sulla fascia destra.

PJANIC PREMIUM

Importante dare un segnale all'ambiente?
A parte l'ultima partita che abbiamo sbagliato tutto, penso che la squadra giochi molto bene a parte i troppi i gol presi. Alla fine segnano due gol, peccato, ma una bella Roma e un buon gioco.

Quando premete gli altri possono fare poco?
Si con la qualità che abbiamo possiamo dare problemi a molte squadre in serie A. Palermo è un campo complicato, nel complesso una buona partita.

L'Inter ha pareggiato... 
Si ma ci sono tante partite, noi abbiamo iniziato bene negli ultimi anni ma non siamo finiti primi. Pensiamo a noi e vediamo cosa succede.

FLORENZI A MEDIASET - FINE PRIMO TEMPO

Florenzi dolorante per questo colpo ma soddisfatto per questo primo tempo? Er la risposta che la Roma doveva dare?

Si dobbiamo continuare per tutti i 90’ minuti, se molliamo siamo veramente stupidi, dobiamo giocare altri 45 minuti a palla

Non mollare è anche un segnale importante sulle potenzialità della Roma?

Quando giochiamo in questo modo siamo forti, quando giochiamo in un’altra maniera siamo prevedibili e squadre con minore forza diventano forti perché mettono dentro il 120 %, Sappiamo che se diamo sempre il 100% possiamo fare bene tutte le partite.

PRE-MATCH

SZCZESNY A ROMA TV: "Oggi abbiamo  una ghiotta occasione per riscattarci. Abbiamo voglia di conquistare 3 punti e dare entusiasmo ai tifosi. Abbiamo voltato pagina, questo è il campionato. Il nostro obiettivo è lo scudetto e per conquistarlo abbiamo bisogno di più vittorie consecutive"

BALDISSONI A MEDIASET: "Abbiamo fatto una partita con un pessimo approccio a Borisov, ma la Roma, lo dicono anche le statistiche, è una squadra che domina le partite per tiri nella porta avversaria. Quando la Roma non vince è ovvio che ci si ponga qualche riflessione. Tutti devono chiedersi perchè non si è vinto dopo una sconfitta o un pareggio. Rudiger? Si ha un problema al collaterale del ginocchio. Un fastidio che persiste, ma ci siamo presi un po' di tempo per studiare il caso. Non sarà uno stop lungo comunque. Castan e Strootman sono due giocatori chiave, il primo sta bene fisicamente, deve un po' riabituarsi alla condizione della partita. Ha avuto qualche incertezza nel valutare alcune situazioni di gioco, ma ora sta migliorando tantissimo. Tra poco sarà pronto, è solo una questione di giorni. Per quanto riguardo Strootman invece il suo rientro ovviamente sarà più in là. Ma piano piano si sta rimettendo in forma, il legamento sta bene. Si tratta di pochi mesi prima di vederlo in campo". 

 

Fonte: redazione insideroma

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom